Ricetta della pasta di pomodoro fatta in casa

Louis Miller 20-10-2023
Louis Miller

La stagione del raccolto è proprio dietro l'angolo e, se siete come me, siete spesso benedetti da quella che sembra una montagna di pomodori.

Ogni anno cerco di pensare a modi intelligenti per utilizzare e conservare il mio raccolto di pomodori. Ci sono tantissimi modi per utilizzare e conservare i pomodori (credetemi, lo so, soprattutto dopo aver raccolto questi 40 e più modi per conservare i pomodori).

Quasi tutti coloro che lavorano i pomodori scelgono di optare per una buona salsa di pomodoro. Io ho persino la mia ricetta di salsa di pomodoro veloce per le soluzioni rapide e una salsa più classica per le conserve quando ho un po' più di tempo.

Ma cosa succederebbe se si potesse ottenere l'ottimo sapore del pomodoro in una forma diversa e con meno spazio di conservazione? La risposta è semplice: la passata di pomodoro. Fatto in casa t La pasta di pomodoro è un ottimo modo per utilizzare i pomodori in eccesso quando si ha più salsa di quanta se ne possa gestire.

Di seguito, vi spiegherò alcuni modi diversi per fare il concentrato di pomodoro e anche alcuni modi diversi per conservare il concentrato di pomodoro (perché mi piace avere delle opzioni, e so che piace anche a voi!).

Così tanti pomodori...

Cos'è la pasta di pomodoro fatta in casa e perché usarla?

Che cos'è la pasta di pomodoro?

Il concentrato di pomodoro è un concentrato di pomodori, che vengono cotti, privati dei semi e delle bucce e poi fatti cuocere per qualche altra ora. Il concentrato di pomodoro si ottiene quando i pomodori sono cotti abbastanza da lasciare una pasta densa e di colore rosso vivo.

Perché usare la pasta di pomodoro fatta in casa?

Un buon concentrato di pomodoro fatto in casa può essere usato per aggiungere una grande quantità di sapore extra e addensare un numero infinito di ricette diverse (io amo particolarmente aggiungerlo ai sughi per gli spaghetti e per la pizza). Questo concentrato di colore rosso brillante ha un sapore molto forte di pomodoro fresco e, nel caso del concentrato di pomodoro fatto in casa, una piccola quantità sarà molto utile. Non solo il sapore è ottimo, ma il concentrato di pomodoro è anche unaUn ottimo modo per togliere tutti i pomodori in eccesso dal bancone e conservarli utilizzando uno spazio minimo.

Che cosa differenzia la passata di pomodoro dal concentrato di pomodoro?

La passata di pomodoro e il concentrato di pomodoro sono pomodori cotti, la differenza tra i due è il modo in cui vengono lavorati. La passata di pomodoro si ottiene cuocendo i pomodori, filtrando i semi e riducendo in purea ciò che rimane in una consistenza simile a quella di una salsa. Il concentrato di pomodoro si ottiene cuocendo i pomodori per ore, fino a quando quasi tutto il liquido non è scomparso, per creare una pasta densa.

I migliori pomodori da usare per la pasta di pomodoro fatta in casa

I classici pomodori a prugna sono di solito la scelta migliore se si vuole fare il concentrato di pomodoro in casa. Quando si prepara il concentrato di pomodoro, è meglio evitare i tipi di pomodori che contengono molti semi e succo. La maggior parte dei semi viene filtrata e poi i pomodori vengono cotti per ore per creare il concentrato. Meno liquido contengono i pomodori, meno tempo sarà necessario per cuocerli.

Esistono diversi tipi di pomodori che possono essere trasformati in pasta, ma ce ne sono alcuni comuni che si possono trovare praticamente ovunque. ( Volete sapere dove trovare i migliori semi di pomodoro per coltivare i vostri pomodori in pasta? Io adoro il True Leaf Market per le sue opzioni di cimelio).

3 Pomodori comuni per la produzione di pasta:

Pasta Amish

Guarda anche: Come congelare i fagiolini

Come suggerisce il nome, i pomodori Amish Paste sono un ottimo cimelio comunemente conosciuto che può essere usato per fare la pasta. Il pomodoro Amish Paste è un pomodoro prugna che non ha quasi semi e ha un sapore forte. Questi pomodori sono ottimi per fare la pasta di pomodoro fatta in casa, ma possono anche essere un pomodoro versatile. Questo tipo di pomodoro è ottimo per fare la passata per fare la salsa, tagliato in quarti per le insalate e per fare la pasta.affettare anche per i panini.

Roma

I pomodori Roma sono probabilmente i più comuni pomodori a prugna che si possono trovare nei negozi di alimentari. Si tratta di una pianta che produce grandi quantità di pomodori, il che la rende ideale per la lavorazione di grandi partite. Questo tipo di pomodoro ha pareti spesse e carnose, con pochi semi e poco succo. Queste caratteristiche e la facilità di reperimento fanno dei pomodori Roma uno dei pomodori da pasta più popolari.

San Marzano

Il San Marzano è un cimelio di pomodoro che sta diventando sempre più popolare, grazie al suo sapore più dolce e meno acido. Questo pomodoro italiano ha un aspetto più sottile e appuntito rispetto ad altri pomodori di tipo prugna. Come gli altri pomodori a pasta, il San Marzano ha più carne, meno semi e quasi nessun succo. La qualità di questi pomodori può renderli più costosi e più difficili da trovare.

Tutte queste varietà di pomodori possono essere facilmente coltivate da seme e trapiantate nell'orto di casa. Se non sapete da dove cominciare, vi spiego come faccio a coltivare i miei semi qui in casa. Potete anche acquistare i vostri semi di pomodoro da True Leaf Market e dare un'occhiata al mio articolo con utili consigli degli esperti sulla coltivazione dei pomodori.

Indipendentemente dal tipo di pomodoro scelto, i pomodori raccolti o acquistati devono essere freschi e privi di difetti. Il concentrato di pomodoro deve essere ottenuto da pomodori maturi e ben colorati.

Modi per fare la pasta di pomodoro fatta in casa

Il concentrato di pomodoro fatto in casa può essere preparato con diversi metodi di cottura: in forno, sul fornello, con una combinazione di fornello e forno o in una pentola di coccio (e scorrete ancora più in basso per alcuni consigli su come fare il concentrato di pomodoro con le bucce di pomodoro avanzate!)

Ognuno di questi metodi serve a ridurre la quantità di liquido per creare la pasta. NOTA: Nessuno di questi metodi è a prova di mano e dovrà essere sorvegliato attentamente per evitare bruciature.

Metodo del forno

Preparare il concentrato di pomodoro con il forno è probabilmente il metodo più semplice e quello che ha meno probabilità di bruciare i pomodori mentre si trasformano in pasta. Dopo aver preparato i pomodori, si versa la polpa su una teglia dai bordi alti e si inforna per 3-4 ore a 300 gradi. Non dimenticate di mescolare ogni 30 minuti; in questo modo eviterete che i pomodori si brucino.

Metodo del fornello

Per iniziare questo metodo, è necessario portare la polpa di pomodoro a una lenta e costante cottura a fuoco lento. Ridurre la polpa alla giusta consistenza della pasta sul fornello può richiedere diverse ore. Questo metodo di preparazione del concentrato di pomodoro richiede la vostra totale attenzione. La polpa di pomodoro in ebollizione dovrà essere controllata e mescolata ogni 15 minuti circa.

Combinazione piano cottura & Metodo del forno

L'uso congiunto di fornello e forno funziona bene quando si hanno pomodori con molto succo. Per questo metodo, si inizia facendo sobbollire la polpa sul fornello fino a ridurla a circa 1/3. Per la seconda metà del processo, si versa la polpa di pomodoro ridotta su una teglia e si inforna a 300 gradi fino a ottenere una pasta rosso intenso.

Metodo Crockpot

Il metodo della pentola di coccio è simile a quello del fornello, in quanto si desidera utilizzare un calore lento e basso per ridurre la quantità di succo. Per ottenere questo risultato con una pentola di coccio, è necessario lasciare il coperchio e iniziare con l'impostazione di calore più bassa. Quando la polpa inizia ad addensarsi e il succo si è visibilmente ridotto, si cambia la temperatura con l'impostazione "mantenere caldo" fino a quando non è finito.

Indipendentemente dal metodo che deciderete di adottare, quando preparate il vostro concentrato di pomodoro fatto in casa, la cosa più importante da ricordare è che NON DIMENTICATE MAI DI MESCOLARE!

La pasta di pomodoro può essere cucinata con metodi diversi, ma gli ingredienti, la preparazione del pomodoro e il risultato finale dovrebbero essere gli stessi.

Pasta di pomodoro Ingredienti & Attrezzature

Ingredienti:

  • 5 libbre di pomodori (preferibilmente di tipo prugna)
  • 1/2 tazza di olio d'oliva (NOTA: se si inscatola il concentrato di pomodoro, è necessario seguire una ricetta sicura per l'inscatolamento, che omette l'olio. Scorrere in basso per la ricetta speciale per l'inscatolamento e le istruzioni).
  • 1 cucchiaino di sale marino fino (io uso il sale marino fino di Redmond)

Attrezzatura:

  • Mulino per alimenti (io adoro questo mulino), pressa per pomodori o colino a rete
  • Vaso grande
  • Teglia grande a bordi alti (se si usa il metodo del forno)
  • Pentola di coccio (se si utilizza il metodo della pentola di coccio)

Come fare la pasta di pomodoro fatta in casa

  1. Lavare e controllare i pomodori, utilizzando solo quelli maturi e non macchiati. NOTA: se si utilizza una pressa per pomodori, i passaggi 2-5 possono essere saltati.
  2. Tagliare i pomodori a metà o in quarti (se sono molto succosi, è possibile rimuovere ora i semi e la membrana).
  3. Unire i pomodori, il sale e l'olio d'oliva in una pentola grande e portare a ebollizione. NOTA: se si inscatola il concentrato di pomodoro, è necessario seguire una ricetta diversa che non includa l'olio. Per una ricetta modificata, consultare le istruzioni per l'inscatolamento riportate di seguito.
  4. Lasciate cuocere a fuoco lento finché i pomodori non saranno morbidi e la buccia non si sarà staccata, il che richiederà circa 3 o 4 minuti.
  5. Versare il composto di pomodoro e olio in un mulino o in un colino a maglie fini su una ciotola grande.
  6. Se si utilizza un colino a maglie fini, utilizzare una spatola morbida per spingere la polpa dei pomodori attraverso le maglie.
  7. Cuocere la polpa di pomodoro per 2-4 ore (il tempo dipenderà dalla consistenza della pasta desiderata) utilizzando il metodo preferito e assicurandosi di mescolare spesso.
  8. Al termine, la polpa di pomodoro dovrebbe essersi trasformata in un saporito concentrato rosso intenso.

BONUS: Polvere di buccia di pomodoro avanzata (da trasformare in pasta di pomodoro)

Quando si utilizza una pressa per pomodori, un mulino o anche un setaccio a maglie fini per creare la polpa di pomodoro, rimangono sempre le bucce e i semi. Spesso mi sono chiesta: e se potessi utilizzare queste bucce in eccesso per qualcosa di diverso da una gustosa leccornia per i miei polli....bbene, sono dannatamente lieta di dirvi che c'è un altro uso per quei pezzi di buccia di pomodoro avanzati, ed è super semplice da fare.

Le bucce di pomodoro possono essere disidratate, macinate e utilizzate in polvere o mescolate con acqua per creare altro concentrato di pomodoro!

Istruzioni per la polvere di buccia di pomodoro:

  1. Asciugare le bucce di pomodoro avanzate a 135 gradi o a bassa temperatura in un forno o in un disidratatore fino a quando non sono completamente asciutte.
  2. Con un macinino per caffè/spezie, un robot da cucina o un buon vecchio mortaio e pestello (se avete pazienza e resistenza), macinate le bucce di pomodoro disidratate fino a ottenere una polvere rossa brillante e finissima.
  3. Conservate la polvere di pomodoro in un contenitore ermetico (io preferisco un barattolo di vetro). Potete usare la polvere di pomodoro così com'è o mescolare parti uguali di polvere e acqua (ad esempio: 1 cucchiaio di polvere per 1 cucchiaio di acqua) per creare il concentrato di pomodoro.

Conservazione della pasta di pomodoro fatta in casa

Come ho già detto, un po' di concentrato di pomodoro può essere molto utile e, anche se pensate di usarne subito un po', ne avrete in abbondanza da tenere da parte per dopo. Il concentrato di pomodoro può essere conservato in frigorifero, in freezer o anche inscatolato a bagnomaria (scopri come fare il bagnomaria qui). E se preparate la polvere di buccia di pomodoro, potete semplicemente conservarla in un barattolo di vetro nella vostra dispensa e prepararein concentrato di pomodoro quando è necessario per le ricette.

#1) Conservazione con refrigerazione

Una volta completato l'impasto, sarà necessario raffreddare a temperatura ambiente, quindi trasferire in un contenitore ermetico. La pasta si conserva per alcuni mesi se conservata in frigorifero; alcuni aggiungono un goccio d'olio d'oliva per evitare che si secchi. Questo tipo di conservazione a breve termine è ideale per piccoli lotti che verranno utilizzati rapidamente.

Guarda anche: Pulitore per tappeti frugale fatto in casa

#2) Conservazione in freezer

Uno dei modi migliori per conservare il concentrato di pomodoro è il congelatore. Questa forma di conservazione consente di utilizzare ciò che serve quando è più conveniente. Si possono riempire le vaschette per i cubetti di ghiaccio e poi tirarne fuori uno o due quando la ricetta richiede il concentrato di pomodoro. Un modo più misurato per congelare il concentrato di pomodoro è quello di misurarne dei mucchietti grandi come cucchiai su una teglia da forno e congelarli fino al momento del bisogno.

#3) Conservazione attraverso l'inscatolamento

Il concentrato di pomodoro può essere conservato utilizzando un'inscatolatrice a bagnomaria, ma di solito si usa per lotti più grandi. Ci vorrà un bel po' di pomodori per ottenere una quantità di concentrato di pomodoro tale da valere la pena di inscatolare il concentrato di pomodoro, ma lascio a voi la scelta.

Dovrete seguire una ricetta leggermente diversa per l'inscatolamento del concentrato di pomodoro, perché il rapporto tra olio d'oliva e pomodori nella ricetta qui sopra non è conforme alle attuali regole di sicurezza per l'inscatolamento del National Center for Home Food Preservation. (fonte).

La sicurezza delle conserve non è uno scherzo, quindi se siete un po' a disagio con le conserve, leggete la Guida definitiva alla sicurezza delle conserve.

Se desiderate inscatolare il vostro concentrato di pomodoro extra, dovrete aggiungere alla pasta finita l'acido citrico o il succo di limone in bottiglia. Per saperne di più sul PERCHE' dovete aggiungere l'acido citrico o il succo di limone alle vostre conserve di pomodoro, leggete il mio articolo su Come inscatolare i pomodori in modo sicuro Per la lavorazione del concentrato di pomodoro sono necessarie altre attrezzature per l'inscatolamento.

Pasta di pomodoro in scatola Ingredienti:

  • 14 libbre di pomodori (preferibilmente pomodori in pasta)
  • 1 cucchiaino di sale marino fino (io uso il sale marino fino di Redmond)
  • 2 foglie di alloro (facoltative per aumentare il sapore)
  • Acido citrico o succo di limone (vedi istruzioni per l'inscatolamento)

Istruzioni per la preparazione della pasta di pomodoro:

  1. Lavare e controllare i pomodori, utilizzando solo quelli maturi e non macchiati. NOTA: se si utilizza una pressa per pomodori, i passaggi 2-5 possono essere saltati.
  2. Tagliare i pomodori a metà o in quarti (se sono molto succosi, è possibile rimuovere ora i semi e la membrana).
  3. Unire i pomodori e il sale in una pentola capiente, quindi portare a ebollizione.
  4. Lasciate cuocere a fuoco lento finché i pomodori non saranno morbidi e la buccia non si sarà staccata, il che richiederà circa 3 o 4 minuti.
  5. Versare il composto di pomodori in un mulino o in un colino a maglie fini su una ciotola grande.
  6. Se si utilizza un colino a maglie fini, utilizzare una spatola morbida per spingere la polpa dei pomodori attraverso le maglie.
  7. Cuocere la polpa di pomodoro (se si usano le foglie di alloro per aggiungere sapore, aggiungerle in questo momento) per 2-4 ore (il tempo dipenderà dalla consistenza della pasta desiderata) usando il metodo che si preferisce e assicurandosi di mescolare spesso.
  8. Al termine, la polpa di pomodoro dovrebbe essersi trasformata in un saporito concentrato di colore rosso intenso. Se si utilizzano foglie di alloro per aumentare il sapore, assicurarsi di rimuoverle in questo momento.
  9. Seguire le istruzioni per l'inscatolamento riportate di seguito.

Processo di base per l'inscatolamento della pasta di pomodoro in bagno d'acqua calda

Forniture per conserve:

  • Pentola a bagno d'acqua
  • 1/2 vasetti da mezza pinta
  • Attrezzature per l'inscatolamento

Istruzioni per l'inscatolamento:

  1. Sterilizzare i vasetti e i coperchi (resa: circa 8 o 9 vasetti da mezza pinta)
  2. Aggiungere a ciascun vasetto 1,5 cucchiai di succo di limone o 1/4 di cucchiaino di acido citrico.
  3. Versare il concentrato di pomodoro caldo nei vasetti caldi, lasciando uno spazio di circa mezzo centimetro.
  4. Rimuovere le bolle d'aria
  5. Pulire i coperchi dei barattoli
  6. Applicare i coperchi e fissare gli anelli
  7. Posizionare i barattoli riempiti sulla rastrelliera per conserve
  8. Immergere la rastrelliera nella pentola a bagnomaria con i barattoli coperti da almeno un centimetro d'acqua.
  9. Lavorare i vasetti per 45 minuti a bagnomaria.
  10. Togliete i vasetti, metteteli sul bancone e ascoltate lo schiocco!

La risorsa "Vorrei averla quando ho iniziato a fare le conserve".

Se siete alle prime armi con le conserve, ho appena rinnovato il mio corso Canning Made Easy ed è pronto per voi! Vi guiderò in ogni fase del processo (la sicurezza è la mia priorità numero uno!), così potrete finalmente imparare a fare le conserve con sicurezza, senza stress. CLICCA QUI per dare un'occhiata al corso e a TUTTI i bonus che lo accompagnano.

Queste sono le informazioni che avrei voluto avere quando ho iniziato a fare conserve: tutte le ricette e le informazioni sulla sicurezza sono state verificate due e tre volte rispetto alle ricette e alle raccomandazioni per le conserve testate e comprovate.

È la cosa migliore di quando venite a casa mia e fate le conserve insieme a me.

È ora di iniziare a usare quei pomodori in più!

Il concentrato di pomodoro è un modo fantastico per utilizzare i pomodori in eccesso e aggiungere un po' di sapore alle vostre ricette, come la mia ricetta della salsa barbecue all'acero fatta in casa o la ricetta del ketchup fermentato fatto in casa.

Se il concentrato di pomodoro non è di vostro gradimento, potete sempre provare la mia semplice ricetta dei pomodori secchi o congelare i pomodori per un uso successivo. Quali sono i modi in cui utilizzate il vostro raccolto di pomodori?

Altri suggerimenti per la conservazione:

  • Come inscatolare la salsa di pomodoro
  • Come inscatolare i pomodori in modo sicuro a casa
  • I miei modi preferiti per conservare il raccolto
  • Inscatolamento senza attrezzature speciali
  • Le migliori risorse per un'inscatolamento sicuro

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.