Come congelare i fagiolini

Louis Miller 20-10-2023
Louis Miller

Eccomi di nuovo a infrangere le regole...

Prima ho inscatolato le pesche con il miele, poi le mie pere in scatola senza zucchero e ora sto diventando una ribelle dei fagiolini.

Vedete, ho un'estrema avversione per due cose quando si parla di conservazione degli alimenti:

  • Metodi super intricati con passaggi apparentemente inutili (Nessuno ha tempo per questo quando si hanno 15 miliardi di bushel di cibo da mettere su...)
  • Usare vagonate di zucchero per conservare i prodotti freschi

Ora si fare Quando si conservano gli alimenti, bisogna fare un po' di attenzione: a volte non si può essere ribelli con certe cose, se ciò influisce sulla sicurezza della ricetta (consultate il mio post sulla sicurezza delle conserve QUI). Tuttavia, con le pesche e le pere che ho elencato sopra, la ricetta è ancora del tutto sicura, anche con le modifiche.

Il prossimo punto della mia lista di ribellione alla conservazione del cibo?

Fagiolini.

Innanzitutto, parliamo brevemente di congelamento e di inscatolamento.

Inscatolare i fagioli verdi e congelarli

Alcuni preferiscono il sapore e la consistenza dei fagioli in scatola, mentre altri preferiscono quelli surgelati.

Personalmente preferisco i fagiolini surgelati, perché ritengo che abbiano un sapore più fresco e una minore perdita di sostanze nutritive. Inoltre, non devo riscaldare la cucina per farlo. Ma se vi piace inscatolare i fagiolini, non c'è niente di male (un'altra possibilità è quella di mettere in salamoia i fagiolini).

Ma se decidete di congelare, c'è il problema della sbollentatura... Ed è qui che viene fuori la mia vena ribelle.

Devo sbollentare i fagiolini?

Quando si congelano i fagiolini, è sempre stato consigliato di sbollentarli prima. Per chi non ha familiarità con la sbollentatura, si tratta di una pratica comune nella conservazione degli alimenti che consiste nel far bollire il cibo per alcuni minuti e poi immergerlo in acqua ghiacciata.

L'idea è che la sbollentatura interrompa l'azione enzimatica che può causare la perdita di sapore e di colore.

Il problema è che è un passaggio in più, e a me non piacciono i passaggi in più. Inoltre, se avete un bel po' di fagiolini da congelare, dovete sbollentarne una quantità piuttosto ridotta, il che richiede tempo.

Così l'anno scorso ho fatto l'impensabile: Ho congelato tutti i miei fagiolini senza sbollentarli Scandaloso, lo so...

Guarda anche: Come utilizzare la farina di Einkorn

Ma indovinate un po'? Sono nel mio freezer da quasi un anno e sono ancora buone. E non c'è alcuna perdita di sapore o di colore che io possa notare. Questo è bastato per farmi evitare di sbollentare definitivamente. Ecco come faccio io:

Come congelare i fagiolini senza sbollentarli

È necessario:

  • Fagiolini freschi
  • Bustine da freezer

A mio parere, la parte più importante di questo processo è iniziare con dei buoni fagioli I fagioli più vecchi e duri non si congelano bene, come quelli che si sentono un po' legnosi e vuoti quando si cerca di spezzarli. Non congelateli e scegliete solo i fagiolini più freschi e teneri per il vostro freezer.

Eliminate le estremità e dividete i fagioli a metà o in terzi, se volete. (Di solito, però, li lascio lunghi).

Lavare e scolare accuratamente.

Distribuire i fagiolini su una teglia da forno in un unico strato e congelarli per 30-60 minuti. Toglierli dalla teglia, metterli in un sacchetto da freezer, etichettarli e riporli nel freezer.

Quando si è pronti a mangiarle, si fanno bollire fino a quando sono tenere, si condiscono e il gioco è fatto. Un sapore fresco di giardino in pieno inverno (o in qualsiasi momento).

Ecco come congelare i fagiolini con il metodo dell'imbroglio. Ma per coloro che sono ancora appassionati di sbollentatura, non c'è da preoccuparsi: ho le istruzioni anche per voi.

Come congelare i fagiolini (metodo di sbollentatura)

È necessario:

  • Fagiolini freschi
  • Bustine da freezer
  • Acqua bollente
  • Acqua ghiacciata

Come in precedenza, scegliete i fagioli più freschi e teneri, eliminate le estremità e, se volete, tagliateli a metà/terzi.

Portate a ebollizione una pentola d'acqua e immergetevi i fagioli. Il segreto è non sovraccaricare la pentola. Se aggiungete troppi fagioli in una volta sola, l'acqua impiegherà troppo tempo per raggiungere l'ebollizione. Sbollentate piccole quantità alla volta in modo che l'acqua torni a bollire entro un minuto o poco più da quando avete messo i fagioli nella pentola.

Quando l'acqua torna a bollire, impostare il timer per tre minuti.

Dopo tre minuti, togliere i fagioli e immergerli in acqua ghiacciata per altri 3 minuti.

Togliere dall'acqua ghiacciata, scolare accuratamente e disporre su una teglia da forno in un unico strato. Congelare per 30-60 minuti, quindi riporre in sacchetti da freezer.

Se preferite congelare in contenitori da freezer o saltare il processo di congelamento istantaneo, va bene lo stesso. Tuttavia, se saltate questi passaggi, c'è la possibilità che vi ritroviate con un grosso pezzo di fagiolini surgelati duri come la roccia, che può essere difficile da separare se vi serve solo una piccola quantità in seguito.

Guarda anche: La guida definitiva alle galline covate

Altri post sulla conservazione degli alimenti che vi piaceranno:

  • Marmellata di fragole da congelare senza cottura
  • 5 modi per conservare le carote
  • Pomodori secchi fatti in casa
  • Ripieno per torta di pesche da congelare
  • Come conservare le erbe fresche con il sale

Nel mio mercantile di casa troverete tutti i miei prodotti preferiti per l'homesteading, la cucina e la conservazione.

Ascoltate l'episodio #79 del podcast Old Fashioned On Purpose dedicato alla sicurezza delle conserve:

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.