Pane di Ezekiel

Louis Miller 20-10-2023
Louis Miller

Il post di oggi è di Lexie di Lexie Naturals.

Il pane di Ezechiele deriva il suo nome da Ezechiele 4:9, quando Dio istruì Ezechiele a digiunare mangiando solo pane di grano, orzo, fagioli, lenticchie e miglio.

Il pane di Ezekiel è molto saziante e perfetto per il digiuno, la perdita di peso, gli spuntini o la colazione. Se in casa avete un giovane (o un vecchio) mangiatore schizzinoso, questo è un pane eccellente da avere a portata di mano. È davvero delizioso e ricco di proteine e sostanze nutritive. È anche un pane in pastella, il che significa non si impasta , quindi è molto facile da realizzare.

Macino da solo il grano e i fagioli (per questi motivi) Diversi mercati contadini locali hanno stand che macinano il grano per voi. Io ho preso in prestito il mulino di un amico fino a quando non ho acquistato il mio. Se non riuscite a trovare un mulino da usare, potete acquistare la farina (salterete la prima fase della ricetta se comprate la farina pre-macinata).

Guarda anche: Come fare il kimchi

La seguente ricetta è stata modificata dalla Bread Beckers Recipe Collection e dalla mia amica, la signora Cathy. Buon appetito!

Pane Ezekiel fatto in casa

  • 2 1/2 tazze di chicchi di grano (io uso il rosso duro o il bianco duro)
  • 1 1/2 tazza di farro (come questo)
  • 1/2 tazza di orzo decorticato (come questo)
  • 1/4 di tazza di miglio
  • 1/4 di tazza di lenticchie verdi secche
  • 2 cucchiai di fagioli boreali secchi
  • 2 cucchiai di fagioli secchi
  • 2 cucchiai di fagioli pinto secchi
  • 4 tazze di siero di latte tiepido (o acqua, il siero di latte aggiunge solo più sapore e nutrienti)
  • 1 1/8 tazze di miele grezzo locale
  • 1/2 tazza di olio (io uso olio d'oliva o olio di cocco)
  • 2 cucchiai di sale
  • 2 cucchiai di lievito secco attivo (2 pacchetti)
  • 1/2 tazza di semi di lino macinati (facoltativo)
  • 2 cucchiai di stimolatore dell'impasto (facoltativo)
  • 1 cucchiaio di glutine (facoltativo)
  • 1 uovo più 2 cucchiai di acqua (facoltativo, per il lavaggio con l'uovo)
  • semi di girasole o di sesamo (facoltativi, per guarnire la superficie)
  • frutta secca (facoltativa, per aggiungere sapore e nutrimento)

1. Mescolate i primi 8 ingredienti in una ciotola e macinateli in un mulino. Potreste dover macinare il grano separatamente dai chicchi, a seconda delle istruzioni del vostro mulino. Si otterranno circa 9 tazze di farina.

2. In una grande ciotola di vetro mescolare il siero di latte (o l'acqua), il miele, l'olio e il sale.

3. In una ciotola a parte, mescolare la farina macinata, il lievito, i semi di lino macinati, l'esaltatore della pasta e il glutine fino a quando non sono ben combinati.

4. Aggiungere gli ingredienti secchi a quelli umidi e mescolare o impastare per circa 10 minuti. Questa operazione può essere fatta a mano (io uso il gancio per impastare) o nell'impastatrice. Non è necessario impastare fino allo sfinimento come si fa con il pane normale. Ricordate che si tratta di un pane in pastella e che NON si formerà una bella palla liscia.

5. Versare l'impasto nelle teglie unte (a me piace ungere le mie teglie con un po' di olio di cocco o di olio d'oliva). Questa ricetta permette di ottenere 2 teglie grandi (10x5x3), 3 teglie medie o 4 teglie piccole (io di solito faccio 4 teglie piccole). Si può anche mettere in 2 teglie 9×13.

6. Fase facoltativa: "spennellare" la superficie con un velo d'uovo e cospargerla di semi di girasole o di sesamo. Si può anche inserire della frutta secca nell'impasto.

Guarda anche: Come inscatolare i pomodori in modo sicuro a casa

7. Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare nelle teglie per un'ora o fino a quando l'impasto non si trova a circa un centimetro dalla parte superiore della teglia. Se si lascia lievitare troppo a lungo, l'impasto traboccherà nel forno.

8. Infornate a 350 gradi per 30-50 minuti. Io uso le teglie più piccole, quindi ci vogliono solo 30 minuti; se invece usate le teglie più grandi, ci vorranno più o meno 45 minuti. Per verificare la cottura, potete infilare un termometro nella parte laterale: dovete raggiungere i 190 gradi o far uscire uno stuzzicadenti pulito.

9. Togliere le teglie dal forno e metterle su una griglia di raffreddamento. Passare un coltello intorno ai bordi e togliere subito le pagnotte dalle teglie. Lasciarle riposare sui lati (in questo modo l'aria circolerà di più intorno a loro). Resistere all'impulso di tagliare le pagnotte. Devono raffreddarsi almeno 30 minuti prima di tagliarle. Continueranno a cuocere e a fare magie deliziose durante questo tempo. Di solito lascio le miefresco tutto il giorno.

Note sulla ricetta del pane Ezekiel:

  • Se siete sensibili al grano o al glutine, ometteteli e aggiungete più farro, miglio, lenticchie o fagioli (anche i ceci vanno bene).
  • Spesso taglio questa ricetta a metà, ma funziona altrettanto bene.
  • Questo pane deve essere consumato entro circa 72 ore. Questo pane non ha conservanti, quindi non si manterrà fresco come quello acquistato in negozio. Non conservatelo in frigorifero. Se non lo consumate entro 72 ore, tagliatelo a fette, avvolgetelo in carta da forno e congelatelo. In questo modo potrete prelevare le fette alla volta. Lasciatelo riposare a temperatura ambiente per farlo scongelare. Fatenon metterlo nel microonde o perderà le sostanze nutritive.
  • È possibile acquistare i cereali e i fagioli premiscelati da diversi siti online affidabili; tuttavia, io preferisco comprare i miei sacchetti di fagioli secchi e mescolarli da sola, in modo molto più frugale e lasciandomi la libertà di aggiungere esattamente la quantità che desidero.

Questo post contiene link di affiliazione.

Stampa

Preparate il vostro pane Ezekiel {Post di benvenuto}

Ingredienti

  • - 2 1/2 tazze di chicchi di grano (io uso il rosso duro o il bianco duro)
  • - 1 1/2 tazza di farro
  • - 1/2 tazza di orzo decorticato
  • - 1/4 di tazza di miglio
  • - 1/4 di tazza di lenticchie verdi secche
  • - 2 cucchiai di fagioli boreali secchi
  • - 2 cucchiai di fagioli secchi
  • - 2 cucchiai di fagioli pinto secchi
  • - 4 tazze di siero di latte tiepido (o acqua, il siero di latte aggiunge solo più sapore e nutrienti)
  • - 1 1/8 tazze di miele grezzo locale
  • - 1/2 tazza di olio (io uso olio d'oliva o olio di cocco)
  • - 2 cucchiai di sale
  • - 2 cucchiai di lievito secco attivo (2 pacchetti)
  • - 1/2 tazza di semi di lino macinati (facoltativo)
  • - 2 cucchiai di stimolatore della pasta (facoltativo)
  • - 1 cucchiaio di glutine (facoltativo)
  • - 1 uovo più 2 cucchiai di acqua (facoltativo, per il lavaggio con l'uovo)
  • - semi di girasole o di sesamo (facoltativi, per guarnire la superficie)
  • - frutta secca (facoltativa, per aggiungere sapore e nutrimento)
Modalità Cook Impedisce che lo schermo si oscuri

Istruzioni

  1. Mescolare i primi 8 ingredienti in una ciotola e macinarli in un mulino (potrebbe essere necessario macinare i fagioli separatamente, a seconda delle istruzioni del mulino).
  2. In una grande ciotola di vetro mescolare il siero di latte (o l'acqua), il miele, l'olio e il sale.
  3. In un'altra ciotola mescolare la farina macinata, il lievito, i semi di lino macinati, l'esaltatore della pasta e il glutine fino a quando non sono ben combinati.
  4. Aggiungere gli ingredienti secchi a quelli umidi e mescolare o impastare per 10 minuti a mano, con il gancio per l'impasto o con l'impastatrice (poiché si tratta di un pane in pastella, NON si formerà una bella palla liscia).
  5. Versare l'impasto in 2 teglie grandi (10x5x3) unte, in 4 teglie piccole o in 2 teglie 9×13.
  6. Passaggio facoltativo: "spennellare" la superficie con un velo d'uovo e cospargerla di semi di girasole o di sesamo; anche la frutta secca inserita nella pastella è facoltativa.
  7. Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare nelle teglie un'ora o fino a quando l'impasto non si trova a circa un quarto di pollice dalla parte superiore della teglia, ma non molto più in alto o potrebbe traboccare nel forno.
  8. Infornare a 350 gradi per 30-50 minuti, finché il termometro non raggiunge i 190 gradi o uno stuzzicadenti non esce pulito (per le teglie più piccole ci vogliono 30 minuti; per quelle più grandi più o meno 45).
  9. Togliere le teglie dal forno e metterle su una griglia di raffreddamento.
  10. Passare un coltello intorno ai bordi e togliere immediatamente le pagnotte dalle teglie.
  11. Lasciare riposare sui lati, ma non tagliare le pagnotte finché non si sono raffreddate almeno 30 minuti.

Lexie è una seguace di Gesù, moglie del bravissimo Stephen McNeill e madre casalinga di due splendide bambine (di 4 anni e 19 mesi). Le sue passioni sono trascorrere del tempo con gli amici e la famiglia, leggere, viaggiare e insegnare. Nel tentativo di vivere in modo più naturale e frugale, ha iniziato a produrre e vendere la sua lozione, il suo balsamo per le labbra, il suo deodorante e la sua crema per i pannolini. Ama condividere con gli altri le sue idee e le sue idee.Lexie può essere trovata sul suo blog, su Facebook, su Twitter e via e-mail.

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.