Zuppa rustica di salsiccia e patate

Louis Miller 20-10-2023
Louis Miller

Quando arriva l'inverno nel Wyoming, arrivano temperature gelide e vento pungente.

Non c'è niente che ami di più che rientrare dalle faccende serali e sentire il profumo di una zuppa confortante che ti accoglie alla porta. Questa zuppa rustica non è solo il piatto perfetto per una serata accogliente a casa, ma è anche una cena fantastica per gli ospiti se servita con una pagnotta di pane francese.

Zuppa rustica di salsiccia e patate

  • 6-7 patate, sbucciate e tagliate a cubetti.
  • 1/2 libbra di salsiccia a scelta
  • 1 etto di pancetta
  • 1 cipolla, tagliata a dadini.
  • 4-5 spicchi d'aglio, tritati
  • 6 tazze di brodo di manzo o di pollo (qui trovate il mio tutorial su come fare il vostro brodo)
  • 1 tazza di latte intero
  • 1 cespo di cavolo cappuccio, tritato (facoltativo)
  • Sale e pepe macinato fresco, a piacere (io uso questo sale).
  • Parmigiano grattugiato da spolverare sopra (facoltativo)

Cuocere la pancetta in una pentola, togliere le fette una volta terminate, sbriciolarle e metterle da parte.

Cuocete la salsiccia, la cipolla e l'aglio nel grasso della pancetta fino a quando la carne sarà rosolata e la cipolla morbida (se la vostra salsiccia è già molto grassa, probabilmente dovrete scolare la maggior parte del grasso. La nostra salsiccia è di solito molto magra, quindi il grasso in più è un grande vantaggio per me!)

Aggiungere le patate tagliate a cubetti e il brodo. Ridurre il fuoco a medio-basso e lasciar cuocere a fuoco lento finché le patate non saranno morbide (20-30 minuti).

Guarda anche: Devo per forza avere un gallo?

Salate e pepate, quindi aggiungete il latte, il cavolo e la pancetta sbriciolata. Cuocete per altri 5-10 minuti, o fino a quando la zuppa non si sarà riscaldata.

(Se la zuppa è troppo densa, aggiungete pure un po' di latte).

Cospargere con una manciata di parmigiano grattugiato prima di servire.

Servire con una bella fetta di pane croccante. (o una pagnotta del mio pane francese facile) e poi accoccolarsi sul divano con una tazza di tè caldo una volta finiti i piatti.

Guarda anche: Ricetta del brodo di manzo fatto in casa Stampa

Zuppa rustica di salsiccia e patate

Ingredienti

  • 6-7 patate sbucciate e tagliate a cubetti
  • 1/2 libbra di salsiccia
  • 1 etto di pancetta
  • 1 cipolla, tagliata a dadini
  • 4 - 5 spicchi d'aglio, tritati
  • 6 tazze di brodo di manzo o di pollo
  • 1 tazza di latte intero
  • Sale e pepe macinato fresco, a piacere (io uso questo sale)
  • Facoltativo: 1 cespo di cavolo cappuccio, tritato
  • Facoltativo: parmigiano grattugiato da spolverare sulla superficie.
Modalità Cook Impedisce che lo schermo si oscuri

Istruzioni

  1. Cuocere la pancetta nella pentola, togliere le fette al termine, sbriciolarle e metterle da parte.
  2. Cuocere la salsiccia, la cipolla e l'aglio nel grasso della pancetta finché la carne non è rosolata e la cipolla non è morbida (se la salsiccia è già molto grassa, si può scolare un po' di grasso).
  3. Aggiungere le patate tagliate a cubetti e 6 tazze di brodo, ridurre il fuoco a medio-basso e cuocere a fuoco lento per 20-30 minuti fino a quando le patate sono morbide.
  4. Salare e pepare, aggiungere il latte, il cavolo e la pancetta sbriciolata.
  5. Cuocere 5-10 minuti in più
  6. (Se la zuppa è troppo densa, diluirla con un po' di latte in più).
  7. Facoltativo: cospargere con una manciata di parmigiano grattugiato prima di servire.

Altre zuppe preferite

  • Zuppa cremosa di pomodoro e aglio
  • Chili a cottura lenta
  • Zuppa di cheeseburger

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.