Inscatolare la carne: un tutorial

Louis Miller 20-10-2023
Louis Miller

Non voglio mentire...

Quando ho iniziato a vivere in casa, ero un po' diffidente nei confronti della carne in scatola.

Sospetto che ciò derivi dalla mia paura irrazionale dei prodotti alimentari a base di carne in scatola. Fin da quando ero bambino, ho pensato che fosse la cosa peggiore che si potesse mettere in bocca... (Mi scuso con tutti i fan dei prodotti a base di carne).

Per fortuna, inscatolare la carne in casa è tutta un'altra cosa e un'abilità che vorrete sicuramente aggiungere al vostro repertorio casalingo. Inoltre, non è più difficile che inscatolare le verdure. Davvero!

Perché l'inscatolamento della carne è un'abilità necessaria:

1. È assolutamente conveniente. Prendete un barattolo dalla vostra dispensa, apritelo e avrete una carne meravigliosamente tenera pronta per essere aggiunta alle vostre ricette.

2. Risparmia spazio nel congelatore. Abbiamo due congelatori nel nostro fienile, ma sono SEMPRE troppo pieni, qualunque cosa faccia. Ogni volta che posso conservare il cibo a temperatura ambiente, per me è un grande vantaggio.

3. È una misura di preparazione intelligente. Per non rimanere bloccati a mangiare cereali e cracker secchi se va via la corrente...

4. Ha un ottimo sapore. Davvero! La carne in scatola è tenera, succosa e può essere condita a piacere.

Un avvertimento super super molto importante

Dovete, dovete, dovete usare una pentola a pressione Poiché la carne è un alimento a bassa acidità, una normale pentola ad acqua bollente non è in grado di riscaldarla a una temperatura sufficientemente alta da renderla sicura per la conservazione. So che le pentole a pressione possono sembrare intimidatorie all'inizio, ma in realtà sono più semplici di quanto si pensi. Ho un tutorial completo sulle pentole a pressione qui, che vi guiderà attraverso il processo e vi insegnerà a mettere sotto pressione la carne.senza far esplodere la casa (sempre una buona cosa) .

Ok, basta chiacchiere, iniziamo a inscatolare la carne!

Come inscatolare la carne

(Metodo Hot Pack per l'inscatolamento della carne)

  • Manzo, cervo, alce o maiale
  • Sale (facoltativo)
  • Acqua
  • Barattoli per conserve, coperchi e anelli (vanno bene quelli da quattro o cinque litri).
  • Una pentola a pressione

Rifilare la carne per eliminare il grasso e la cartilagine in eccesso (di solito cerco di farlo quando la carne è semicongelata, in modo da facilitare la rifilatura).

Affettare a strisce contropelo e poi tagliare a cubetti di circa 1″ (a occhio, non è necessario essere precisi).

Mettete i cubetti in una pentola capiente e fateli rosolare bene su tutti i lati. Se la carne è particolarmente magra, potrebbe essere necessario aggiungere un po' di grasso (come il grasso della pancetta, lo strutto o l'olio di cocco) alla padella per evitare che si attacchi (sì, è una parola).

L'obiettivo è semplicemente quello di far dorare i cubetti, non è necessario cuocerli fino in fondo.

Mettere i cubetti di carne rosolati in barattoli di vetro puliti, lasciando 1″ di spazio per la testa. Se si usano barattoli da un quarto di litro, aggiungere 1 cucchiaino di sale. Se si usano barattoli da una pinta, aggiungere 1/2 cucchiaino di sale.

Versate dell'acqua (la quantità necessaria dipenderà dal numero di barattoli che inscatolerete) nella pentola che avete usato per rosolare la carne e portatela a ebollizione: in questo modo catturerete tutti i pezzetti di carne dal fondo della pentola e insaporirete ulteriormente il prodotto finito.

Guarda anche: Capra 101: orari di mungitura

Versare l'acqua bollente sulla carne nei vasi, lasciando uno spazio di 1″.

Pulire i bordi, regolare i coperchi/anelli e lavorare in una pentola a pressione con vapore come segue:

  • Pinte: 75 minuti
  • Quarti: 90 minuti

Utilizzare una pressione di 10 libbre, a meno che non ci si trovi a 1.000 piedi o più sul livello del mare. In tal caso, aumentare la pressione a 15 libbre.

** Provate i miei coperchi preferiti per l'inscatolamento, per saperne di più sui coperchi FOR JARS: //theprairiehomestead.com/forjars (usate il codice PURPOSE10 per uno sconto del 10%)

forchetta tenera

Note di cucina:

  • Non ho quantità esatte per questa ricetta, perché dipende solo da ciò che avete a disposizione. Potete iniziare a inscatolare la carne subito dopo la macellazione, oppure conservare alcuni dei tagli più duri per inscatolarli in seguito.
  • Il sale è del tutto facoltativo e viene aggiunto solo per insaporire, non per ottenere benefici in termini di conservazione.
  • Aggiungete la vostra carne in scatola fondente a zuppe, stufati, casseruole, cene in padella o semplicemente scaldatela e mangiatela fuori dal barattolo.
  • È anche possibile inscatolare carne macinata, zuppe e stufati. Questi tutorial arriveranno presto!

Guarda anche: Come fare il kimchi Stampa

Come inscatolare la carne

  • Autore: La prateria

Ingredienti

  • Manzo, cervo, alce o maiale
  • Sale (facoltativo)
  • Acqua
  • Barattoli per conserve, coperchi e anelli (vanno bene quelli da quattro o cinque litri).
  • Una pentola a pressione
Modalità Cook Impedisce che lo schermo si oscuri

Istruzioni

  1. Rifilare la carne per eliminare il grasso e la cartilagine in eccesso (di solito cerco di farlo quando la carne è semicongelata, in modo da facilitare la rifilatura).
  2. Affettare a strisce contropelo e poi tagliare a cubetti di circa 1″ (a occhio, non è necessario essere precisi).
  3. come inscatolare manzo, cervo o alce con una pentola a pressione per ottenere una carne tenera come una forchetta!
  4. Mettete i cubetti in una pentola capiente e fateli rosolare bene su tutti i lati. Se la carne è particolarmente magra, potrebbe essere necessario aggiungere un po' di grasso (come il grasso della pancetta, lo strutto o l'olio di cocco) alla padella per evitare che si attacchi (sì, è una parola).
  5. L'obiettivo è semplicemente quello di far dorare i cubetti, non è necessario cuocerli fino in fondo.
  6. come inscatolare manzo, cervo o alce con una pentola a pressione per ottenere una carne tenera come una forchetta!
  7. Mettere i cubetti di carne rosolati in barattoli di vetro puliti, lasciando 1″ di spazio per la testa. Se si usano barattoli da un quarto di litro, aggiungere 1 cucchiaino di sale. Se si usano barattoli da una pinta, aggiungere 1/2 cucchiaino di sale.
  8. come inscatolare manzo, cervo o alce con una pentola a pressione per ottenere una carne tenera come una forchetta!
  9. Versate dell'acqua (la quantità necessaria dipenderà dal numero di barattoli che inscatolerete) nella pentola che avete usato per rosolare la carne e portatela a ebollizione: in questo modo catturerete tutti i pezzetti di carne dal fondo della pentola e insaporirete ulteriormente il prodotto finito.
  10. Versare l'acqua bollente sulla carne nei vasi, lasciando uno spazio di 1″.
  11. Pulire i bordi, regolare i coperchi/anelli e lavorare in una pentola a pressione con vapore come segue:
  12. Pinte: 75 minuti
  13. Quarti: 90 minuti
  14. Utilizzare una pressione di 10 libbre, a meno che non ci si trovi a 1.000 piedi o più sul livello del mare. In tal caso, aumentare la pressione a 15 libbre.

Altre ricette con la pentola a pressione:

  • Inscatolare i peperoni: un tutorial
  • Come inscatolare lo stufato di manzo
  • Come inscatolare la zucca

Provate i miei coperchi preferiti per le conserve, per saperne di più sui coperchi FOR JARS: //theprairiehomestead.com/forjars (usate il codice PURPOSE10 per uno sconto del 10%)

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.