Come preparare la farina germogliata

Louis Miller 29-09-2023
Louis Miller

Molti ritengono che i cereali vengano digeriti in modo ottimale se preparati in un determinato modo.

Perché è importante il modo in cui vengono preparati i cereali? Poiché i cereali e il grano sono semi, sono stati progettati per passare attraverso i "predatori" che potrebbero consumarli. Purtroppo, questo può renderli difficili da digerire per noi umani.

Si pensa che lasciando la farina integrale in ammollo in un mezzo acido, o fermentando attraverso il processo di inacidimento, si possano eliminare molte delle sostanze che causano disturbi digestivi da parte del grano integrale. Il dibattito e la scienza che circondano questo argomento sono numerosi e suggerisco di fare ulteriori ricerche prima di lanciarsi in grandi cambiamenti per la propria famiglia.

A parte i dibattiti, io conoscere È un dato di fatto che io e mio marito abbiamo il pancino molto più felice dopo aver mangiato prodotti integrali preparati in modo corretto. È per questo motivo che mi dedico agli alimenti a base di grano preparati in modo tradizionale.

Anche se preferisco usare il lievito madre Quando preparo pani integrali, muffin, torte, tortillas o anche ciambelle, lo svantaggio di questo metodo è che richiede una pianificazione anticipata. Quando si usa la pasta acida non si può fare il pane all'ultimo minuto. Inoltre, alcune cose, come i biscotti, perdono la loro classica consistenza quando vengono inaciditi o ammollati.

Ecco perché parleremo della farina germogliata.

Che cos'è la farina germogliata?

La farina germogliata si ottiene essiccando e macinando le bacche di grano germogliato. Facendo germogliare le bacche di grano, si riducono gli antinutrienti presenti nel frumento, permettendogli di essere digerito facilmente. Dopo l'essiccazione e la macinazione, la farina germogliata può essere sostituita 1:1 alla farina normale nelle ricette.

Inoltre, prepararla in casa è molto più conveniente che acquistarla in negozio. Per preparare la farina germogliata è necessario disporre di un mulino per macinare le bacche di grano. Se siete nuovi al mondo della macinazione della farina, potete imparare qui Come usare un mulino per fare la farina dalle bacche di grano.

Come preparare la farina germogliata

Cosa vi occorre per preparare la farina germogliata

Scegliete voi le bacche di grano: io ho usato Hard White e Montana Gold questa volta - Azure Standard è un'ottima fonte di bacche di grano a prezzi accessibili.

Acqua

Un mulino per cereali (adoro questo)

Un disidratatore

E un po' di tempo.

Istruzioni per preparare la farina germogliata

Fase 1: germogliare il grano

Il processo di preparazione della farina germogliata inizia con la germinazione delle bacche di grano. Se siete alle prime armi con la germinazione dei cereali, potete avere un'idea approfondita di come fare leggendo questa Guida definitiva alla coltivazione dei germogli. Quando ho germogliato le bacche di grano in precedenza, ho riempito alcuni barattoli di vetro un po' più della metà. Non vi consiglio di farlo per grandi quantità di bacche di grano. Quando ho messo a bagno le bacche, erano ormaitraboccare i vasi. Suggerisco invece di usare delle ciotole grandi, questa configurazione ha funzionato molto meglio.

Coprite completamente le bacche di grano con acqua e lasciatele in ammollo per tutta la notte. Il mattino seguente scolate e sciacquate le bacche di grano. Nei giorni successivi continuate a sciacquare 2-3 volte al giorno. Quando sciacquate le bacche di grano, assicuratevi di far scolare quanta più acqua possibile: se ne rimane troppa, le bacche si ammuffiscono. Per questo motivo può essere utile un kit di germinazione, progettato per drenare e non lasciare i germogli in acqua.

Guarda anche: Come preparare il proprio lievito madre

Fase 2: disidratare i cereali germogliati

In poco più di 24 ore avevamo dei germogli. Ho lasciato che le code raggiungessero una lunghezza di circa 1/4″, anche se probabilmente era un po' più lunga del necessario. Mi stupisce sempre la velocità con cui i semi iniziano a germogliare!

Una volta che i cereali sono germogliati nella lunghezza desiderata, è il momento di disidratarli. I vassoi del mio disidratatore hanno dei fori che permetterebbero alle bacche germogliate di passare attraverso, quindi ho tagliato dei pezzi di carta da forno a misura e ho foderato i vassoi.

Distribuire i frutti di bosco in uno strato sottile sui vassoi del disidratatore. Mettere il disidratatore sul impostazione di calore più bassa (io ho impostato il mio a 95 gradi) e lasciarlo funzionare fino a quando il grano è molto secco. Ho scoperto che lasciarlo funzionare tutta la notte sembra funzionare meglio per noi.

Se mettete le bacche di grano bagnate nel vostro mulino per cereali, lo intaserete e causerete problemi, quindi questo è un passo importante!

Fase 3: macinare le bacche di grano germogliate secche

Io ho impostato il mio Nutrimill più sul lato grossolano, perché le bacche non scorrevano bene quando la manopola era su "super fine".

Fase 4: Conservare la farina germogliata appena macinata

Conservate la farina germogliata in un contenitore ermetico in freezer o in frigorifero, poiché la farina appena macinata perde rapidamente la sua freschezza a temperatura ambiente. Potete utilizzare la vostra farina germogliata appena macinata per sostituire la farina normale 1:1 nelle vostre preparazioni.

Stampa

Preparare la farina germogliata

  • Autore: La prateria
  • Tempo di preparazione: 15 minuti
  • Tempo totale: 15 minuti
  • Rendimento: Variabile
  • Categoria: Dispensa

Ingredienti

  • Bacche di grano a scelta (io ho usato il Bianco Duro e il Montana Gold)
  • Acqua
  • Un mulino per cereali
  • Un disidratatore
  • E qualche volta
Modalità Cook Impedisce che lo schermo si oscuri

Istruzioni

  1. Per far germogliare le bacche di grano consiglio di utilizzare delle ciotole grandi
  2. Coprire completamente le bacche di grano con acqua e lasciarle in ammollo per una notte.
  3. Sciacquare e scolare il mattino seguente
  4. Continuare a sciacquare 2-3 volte al giorno
  5. Lasciare che le code dei germogli raggiungano una lunghezza di circa 1/4″.
  6. Tirate fuori il vostro disidratatore e assicuratevi che i vassoi non abbiano buchi che possano far cadere le bacche germogliate (io ho tagliato dei pezzi di carta pergamena a misura e ho foderato i vassoi).
  7. Distribuire le bacche in uno strato sottile sui vassoi del disidratatore.
  8. Mettete il disidratatore al minimo del calore (95 gradi) e lasciatelo funzionare fino a quando il grano non sarà molto secco (per noi ha funzionato durante la notte).
  9. Le bacche di grano bagnate intasano il mulino, quindi assicuratevi che siano ben asciutte!
  10. Riempire il mulino a grano e far girare il tutto (io ho usato l'impostazione grossolana invece di quella superfine perché scorreva meglio).
  11. Conservare sempre la farina germogliata in un contenitore ermetico nel congelatore o nel frigorifero.
  12. Può sostituire la farina normale 1:1 nelle vostre preparazioni.

Note

Se non riuscite a regolare il vostro mulino per cereali, provate ad accenderlo, a ruotare la manopola della granulometria fino a quando non sentite le pietre toccarsi, quindi ad abbassarla leggermente. Poi versate le bacche di grano nella parte superiore.

Siete pronti per iniziare a produrre farina germogliata?

Sebbene questo processo non sia difficile, ci vogliono un paio di giorni per completare l'operazione. Capisco quindi perché la farina germogliata acquistata in negozio sia così costosa. Preferisco ancora usare la pasta madre per la maggior parte dei miei prodotti da forno, ma penso che inizierò a incorporare questo processo nella mia routine di cucina settimanale, perché avere una farina pronta all'uso vale la pena di fare un po' di fatica in più quando siamo in vena dibiscotti!

Guarda anche: Miscela di oli essenziali protettivi fatta in casa

Forse la farina germogliata non è una buona opzione per voi in questo momento, ma siete interessati a una farina migliore per voi. Leggete Come usare la farina di Einkorn o ascoltate questo episodio del podcast Old Fashioned On Purpose, che vi spiegherà perché questo grano antico è diverso e come potete usarlo nella vostra routine di panificazione quotidiana.

Per saperne di più sulla cottura:

  • I miei 5 modi preferiti per utilizzare gli scarti della pasta madre
  • Come preparare il proprio lievito madre
  • Biscotti di farina germogliata
  • Idee per fare il pane senza lievito
  • Come usare un mulino per fare la farina con le bacche di frumento

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.