Una facile crosta per torta senza accorciamento

Louis Miller 20-10-2023
Louis Miller

Si può dire che sono un po' una snob della crosta della torta.

Adoro una crosta tenera e sfogliata, appena dorata sui bordi, mai bruciata o croccante. non si preoccupano nemmeno di cercare di convincermi che quelle patetiche croste preconfezionate, refrigerate o surgelate andranno bene. Non è possibile!

Ogni cuoco casalingo deve avere nel suo arsenale un paio di ricette di torte collaudate e affidabili. La metodologia di una buona crosta di torta è molto simile a quella di un buon biscotto. (in fondo sono entrambi "pasticcini"). Usare grasso freddo e non, ripeto, non NON Non lavorate troppo l'impasto.

Guarda anche: Come fare il kimchi

Il problema della maggior parte delle ricette di crostata moderne è che richiedono l'uso dell'accorciamento. Poiché l'accorciamento è un grasso idrogenato e "finto", non lo uso più in casa mia da anni. Per fortuna, mangiamo ancora molte torte, perché è facile sostituire questo grasso viscido con uno più sano come il burro, l'olio di cocco o lo strutto.

Il libro di cucina della prateria

Mi piace così tanto questa ricetta di crostata che l'ho inserita nel mio Il libro di cucina della prateria Se amate le ricette semplici, tradizionali, all'antica e super deliziose, date un'occhiata al mio famoso libro di cucina!

Per saperne di più su The Prairie Cookbook, cliccate qui.

Ricetta semplice della crosta della torta

Resa: una crosta da 9″

Ingredienti:

  • 1 1/4 di tazza di farina integrale non sbiancata (si può usare la farina integrale, ma non sarà così tenera. Non mi dispiace usare un po' di farina bianca per questa ricetta).
  • 1/4 di cucchiaino di sale marino
  • 1/3 di tazza di burro freddo o strutto o olio di cocco solido (con l'olio di cocco si otterrà una crosta un po' più dura, ma comunque gustosa)
  • 4-6 cucchiai di acqua fredda

Istruzioni:

Guarda anche: Come inscatolare gli alimenti senza attrezzature speciali

In una ciotola di medie dimensioni, mescolare la farina e il sale.

Tagliate il grasso con un frullatore o con due coltelli; se volete, potete usare un robot da cucina, ma assicuratevi di non lavorarlo troppo.

Suggerimento Se utilizzate il burro, congelatelo prima e poi grattugiatelo con una grattugia: i pezzetti di burro sono della dimensione perfetta per essere mescolati all'impasto.

Il composto di farina e grassi deve assomigliare a briciole grossolane. Piccoli pezzi di burro, olio di cocco o strutto vanno benissimo. e in realtà è preferibile: in questo modo si otterrà un risultato finale più uniforme.

Aggiungete con cautela l'acqua, un cucchiaio alla volta. Cercate che l'impasto si unisca e formi una palla ruvida, ma non volete un pasticcio appiccicoso. Potete usare le mani per formare la palla, ma fate attenzione a non lavorare troppo l'impasto. Non è il caso di fare il passo più lungo della gamba!

Infarinate abbondantemente il vostro piano di lavoro e stendete la pasta fino a quando non sarà diventata di qualche centimetro più grande del diametro della tortiera da 9 pollici . (potrebbe essere necessario infarinare la parte superiore dell'impasto mentre lo si stende, per evitare che si attacchi e si strappi).

Piegare con cura l'impasto in quarti e disporlo nella teglia. Dispiegare.

Rifilare i bordi (se necessario), ma lasciare una sporgenza intorno ai bordi della teglia. Ripiegare delicatamente la pasta in eccesso su se stessa, quindi arricciare i bordi a piacere per renderli più graziosi.

Riempite con il ripieno della vostra torta preferita e cuocete come indicato nella ricetta della torta che state usando, oppure conservate in frigorifero fino al momento in cui ne avrete bisogno.

(Seguire queste istruzioni se la ricetta prevede una crosta precotta).

Assicuratevi di coprire con una protezione per torte o con strisce di carta stagnola durante la cottura (almeno per la prima parte). Non c'è niente di peggio di una crosta croccante e troppo cotta!

Stampa

Una facile crosta per torta senza accorciamento

Ingredienti

  • 1 1/4 di tazza di farina integrale non sbiancata (quella integrale funziona ma è meno tenera)
  • 1/4 t di sale marino (come questo)
  • 1/3 di tazza di burro freddo o strutto (o olio di cocco solido per una crosta leggermente più dura)
  • 4 - 6 T di acqua fredda
Modalità Cook Impedisce che lo schermo si oscuri

Istruzioni

  1. In una ciotola di medie dimensioni, mescolare la farina e il sale.
  2. Tagliate il grasso con un frullatore o con due coltelli; se volete, potete usare un robot da cucina, ma assicuratevi di non lavorarlo troppo.
  3. Quando il composto di farina e grassi assomiglia a briciole grossolane, aggiungere con cautela l'acqua, un cucchiaio alla volta, formando una palla ruvida (non un pasticcio appiccicoso!).
  4. Infarinare abbondantemente il piano di lavoro e stendere l'impasto fino a renderlo più grande di qualche centimetro rispetto al diametro della tortiera da 9″ (potrebbe essere necessario infarinare la parte superiore dell'impasto mentre si stende, per evitare che si attacchi e si strappi).
  5. Piegare con cura l'impasto in quarti e disporlo nella teglia.
  6. Svolgimento
  7. Rifilare i bordi (se necessario), ma lasciare una sporgenza intorno ai bordi della teglia.
  8. Ripiegare delicatamente la pasta in eccesso su se stessa, quindi arricciare i bordi per ottenere una bella
  9. Riempire con il ripieno della torta preferita e cuocere come indicato, oppure conservare in frigorifero fino al momento dell'utilizzo.

Note

Assicuratevi di coprire con una protezione per torte o con strisce di carta stagnola durante la cottura (almeno per la prima parte). Non c'è niente di peggio di una crosta croccante e troppo cotta!

Avete bisogno di qualche idea su cosa fare ora che avete una bella crosta?

Riempitela con frutta di stagione per un dessert straordinario, preparate la mia torta di pere al Cheddar alla vecchia maniera o prendete un sacchetto di ripieno di torta di pesche dal vostro freezer per un dolcetto veloce. Il cielo è il limite!

Potete anche provare la mia ricetta della torta di zucca al miele e/o la mia ricetta della torta di siero di latte al limone all'antica.

E non dimenticate di dare un'occhiata al mio Ricettario della prateria!

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.