9 verdure che si possono coltivare per tutto l'inverno

Louis Miller 20-10-2023
Louis Miller

A cura della scrittrice Anni W. di TheBestGardening.com

Le due sfide più grandi per la coltivazione del cibo in inverno sono la diminuzione della luce e le temperature rigide.

Guarda anche: Calzoni di pizza facili da fare in casa

Ma questo non significa che dovete rinunciare ai prodotti freschi dell'orto quando si avvicina l'inverno, ma solo che dovrete cambiare le vostre coltivazioni. Anche in luoghi come il Canada e l'Alaska, un po' di luce può essere utile per le verdure a foglia.

Regola di base: pieno sole per i frutti, sole leggero per le foglie.

Tutto ciò che produce una foglia commestibile può essere coltivato durante le giornate più corte dell'inverno.

Coltivare le verdure all'aperto per tutto l'inverno è possibile, ma richiede un po' di pianificazione in più. Dovrete coltivare le piante sotto le coperture dei filari o nelle casette a cerchio. Scegliete aree esposte a sud che ricevano più sole (e calore) possibile. Pacciamate abbondantemente per proteggere le radici.

Potete anche coltivare le verdure in vaso su un davanzale esposto a sud. Tutte le verdure elencate di seguito possono essere coltivate con successo in vaso durante l'inverno.

È sorprendente la soddisfazione che si prova a raccogliere le proprie verdure in pieno inverno, quando fuori c'è la neve e il mondo appare grigio e fioco.

Le piante da interno non sono esposte agli effetti del vento e del sole, quindi non hanno bisogno di tanta acqua quanto ne avrebbero se crescessero all'aperto.

9 verdure che si possono coltivare per tutto l'inverno

  1. Verdi di pisello
  2. Mizuna
  3. Acetosa da giardino
  4. Finocchio
  5. Insalata di maccheroni e mais
  6. Insalata Burnet
  7. Agretti
  8. Crescione di terra
  9. Rucola

Verdi di pisello

I piselli verdi sono i miei preferiti, ed è per questo che li ho elencati per primi. Con meno luce, la pianta di piselli non produrrà piselli, ma i germogli e le foglie hanno ancora il meraviglioso sapore dei piselli inglesi.

Coltivate una varietà a cespuglio, come la Little Marvel, in vasi all'interno o all'esterno sotto coperture a file in un'area dove saranno protette dai venti forti e riceveranno la massima luce possibile.

Si può considerare un verde "taglia e riprendi" se si raccolgono solo le punte dei germogli, a partire da circa 3 settimane dopo la semina. Vi consiglio di acquistare i semi alla rinfusa.

Mizuna

La mizuna è una senape asiatica dal sapore piccante o pepato, anche se più delicato rispetto alla rucola. Cresce bene all'aperto in alcune zone, con protezione, oppure in vaso come verdura da taglio.

Mizuna

Esistono diverse varietà di mizuna: se ne cercate una più ornamentale, potete provare la Red Streaked Mizuna .

Acetosa da giardino

Un'altra delle mie preferite è l'acetosa, di cui adoro il sapore di limone delle foglie. È abbastanza facile da coltivare in vaso su un davanzale a sud per tutto l'inverno. Le piace mandare le radici in profondità, quindi datele un vaso bello profondo in cui crescere.

La cosa migliore è che si tratta di una pianta perenne, quindi non è necessario ripiantarla ogni anno.

Finocchio

I finocchi non rampicanti, come il finocchio Grosfruchtiger, possono essere coltivati solo per gli steli e le foglie, che hanno un sapore dolce e di anice. Anche i finocchi rampicanti possono essere coltivati solo per le foglie, anche se non si adattano bene al vaso come i finocchi non rampicanti.

Per dare un tocco di colore in più, si può provare il finocchio bronzeo.

Fronde di finocchio

Insalata di maccheroni e mais

Il mache, conosciuto in America come insalata di mais, è un bel verde dal sapore delicato che cresce in grappoli ordinati. Esistono due varietà di base: a seme grande e a seme piccolo. Le varietà a seme piccolo sono più adatte alle temperature fredde. (Nella foto sotto, una varietà a semi grandi).

Insalata Burnet

Un'altra pianta verde perenne è il burnet da insalata, che ha un sapore simile a quello dell'anguria non zuccherata, una specie di cetriolo.

Se la coltivate in vaso, sarà più felice se le darete un vaso profondo in cui possa affondare le radici.

Un ulteriore vantaggio sono i graziosi fiori rosa che talvolta produce.

Agretti

Gli agretti sono una verdura molto amata in Italia e a casa nostra. L'ho scoperta per la prima volta mentre cercavo verdure italiane e ho deciso di provarla. Da allora la coltiviamo ogni anno.

Ha una consistenza croccante e un sapore aspro e leggermente salato, che allude alla sua capacità di crescere in terreni salati dove altre piante non riuscirebbero a crescere.

Per germogliare, l'agretto deve godere di condizioni fresche. È noto per il suo basso tasso di germinazione (solo circa il 30%), che abbiamo riscontrato essere vero. Ma questo non significa che non possiate coltivarlo con successo, ma solo che dovrete seminare qualche seme in più del solito.

Guarda anche: Come fare i crauti

Crescione di terra

Se avete trascorso un po' di tempo in Europa, probabilmente avrete mangiato uno o due panini con uova e crescione. Il crescione tipicamente utilizzato per questi classici panini da tè è il crescione d'acqua, ma il crescione di terra (noto anche come crescione americano) è un sostituto perfettamente valido.

Il crescione di terra è una pianta perenne molto resistente. Se volete provare a coltivare una di queste verdure all'aperto per tutto l'inverno, questa è quella con cui tentare la fortuna. Assicuratevi di pacciamare bene.

Rucola

La rucola sta diventando ogni anno più conosciuta in America. Esistono diversi tipi di rucola, con vari gradi di piccantezza e altre tonalità di sapore.

Se coltivate la rucola all'aperto durante l'inverno, scegliete una varietà più resistente al freddo (di solito le rucole "selvatiche", come la Sylvetta).

Anni e suo marito John sono genitori, educatori a casa, giardinieri e agricoltori. Possiedono il sito TheBestGardening.com, dove tengono un blog sulla produzione di cibo dal suolo alla tavola da orti e fattorie di piccole dimensioni. Seguiteli su Google Plus.

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.