Diventare apicoltori: 8 passi per iniziare a lavorare con le api da miele

Louis Miller 12-10-2023
Louis Miller

L'apicoltura è una di quelle cose che mi affascinano completamente, ma non ho ancora aggiunto delle api alla mia fattoria... PER ORA. Nel frattempo, mi piace imparare da apicoltori casalinghi come Amy di The Vomiting Chicken. Non solo le api sono un'aggiunta meravigliosa a una fattoria di qualsiasi dimensione, ma l'allevamento delle api ha un'importanza molto maggiore rispetto alla semplice fornitura di miele grezzo. Continuate a leggere per i dettagli!

Stanno morendo a milioni.

Dal 2006 le api mellifere, responsabili dell'impollinazione di oltre 100 colture, dalle mele alle zucchine, stanno morendo a milioni. Sebbene i notiziari abbiano parlato di questa crisi, la maggior parte delle persone non ne è ancora a conoscenza. Si tratta di un problema complesso e gli esperti non sono d'accordo sulla causa principale: il Colony Collapse Disorder, altre malattie e due tipi di acari stanno uccidendo intere colonie, ma non sono in grado di individuare le cause.non capisco esattamente perché.

Ecco un dato spaventoso: i ricercatori hanno scoperto che una combinazione di pesticidi comuni può interferire con il cervello delle api. Le api che non riescono a imparare non sono in grado di trovare cibo. Se le api non trovano cibo, muoiono. È semplice.

Si stima che un terzo di tutte le colture a livello mondiale scomparirebbe se le api da miele scomparissero. Probabilmente nessuno credeva che il piccione viaggiatore si sarebbe mai estinto, ma l'ultimo esemplare sulla terra è stato abbattuto esattamente cento anni fa.

Il punto è che, potrebbe accadere. Ma il punto è che possiamo fare qualcosa, anche se dobbiamo agire in fretta. Ci sono cose che possiamo fare per aiutare le api da miele a sopravvivere. Eccone una: si può iniziare con il proprio alveare di api da miele.

Abbiamo tre arnie in funzione, Il miele ci piace molto e lo uso tutti i giorni, in una forma deliziosa o in un'altra. Quest'inverno abbiamo perso tutte le nostre api, così mio marito Bryan e il nostro piccolo Mack hanno recentemente installato nuovi pacchetti di api nelle nostre arnie.

Sono felice che gli scienziati stiano studiando questo problema, E' positivo che ci sia un maggiore interesse per l'acquisto di miele locale, che aiuta a sostenere gli apicoltori locali. Tutta questa attenzione è positiva. Mi sono sempre divertito a tifare per gli sfavoriti, e Faccio il tifo per le api da miele.

Un alveare di api da miele in un'azienda agricola è una cosa preziosa al giorno d'oggi. Le api non solo producono quel dolce miracolo che è il miele grezzo, ma fanno anche un bellissimo lavoro di impollinazione di cespugli di bacche, frutteti, fiori e orti e (quest'ultimo motivo mi attira sempre di più) fanno tutto senza il nostro aiuto.

Le api sono piccole creature sorprendenti, e più imparo a conoscerli, più sono in soggezione di fronte a loro e al loro fantasioso e meraviglioso Creatore!

Considerate:

  • All'interno di un alveare sono migliaia di api operaie, fuchi e un'ape regina, che lavorano tutti insieme Quando il contenuto di umidità del miele è perfetto, le api sigillano le celle del miele liquido con la cera e il miele è pronto per essere raccolto! Dolce!
  • In ogni colonia c'è una sola ape regina. Depone fino a 2000 uova al giorno, e può scegliere se le uova saranno fertili (diventando api operaie) o sterili (diventando fuchi).
  • Le api operaie lavorano letteralmente fino alla morte, ma durante la loro vita (circa 6 settimane nei mesi estivi) svolgono una serie di lavori specifici: governante, bambinaia, operaio edile, becchino, guardia e infine foraggiatore.

Non è difficile iniziare ad avere un alveare nel proprio giardino, ed è il modo perfetto per partecipare in prima persona alla salvaguardia delle api!

8 passi per iniziare a lavorare con il vostro alveare personale

1. Innanzitutto, istruitevi. Ci sono molti libri e siti web eccellenti su come allevare le api. Ecco un sito web che mi piace molto, che entra nei dettagli. Un altro modo inestimabile per imparare è conoscere gli apicoltori locali. Sono molto generosi e imparerete molto da loro.

2. Raccogliere l'arnia e l'attrezzatura. Non è economico comprare arnie e attrezzature nuove, ma se prendete roba usata in un mercatino fate attenzione. Pulitela bene. Qui c'è un blog che spiega come farlo. È importante farlo per ridurre la possibilità che le vostre api prendano una malattia mortale chiamata covata infetta.

Attrezzatura necessaria: un velo e/o una giacca per api, guanti di pelle, un sollevatore di telaini, una spazzola per api, pinze, un affumicatore e attrezzi per l'alveare.

Nota: prima di aprire gli alveari, è importante che il fumogeno sia fumante: se le api si agitano, il fumo le aiuterà a non comportarsi in modo sconvolto, cioè a pungere.

3. Ordinare le api. Ordinare le api in inverno, e la maggior parte dei posti che vendono api volontà Le confezioni di api possono essere ordinate presso i negozi di apicoltura locali. Se non sapete dove si trova un negozio nella vostra zona, potete chiedere consiglio all'università o all'ufficio di divulgazione dello Stato.

4. Preparare l'alveare. Dopo aver fatto i compiti a casa, saprete qual è il posto migliore per sistemare il vostro alveare. Sceglietelo con cura, perché rimarrà lì per un bel po' di tempo! Non è facile ( o consigliabile! ) per spostare un alveare, una volta che è pieno di api.

5. Introdurre le api nel loro alveare. Controllate innanzitutto che la vostra regina sia viva e in salute, perché un alveare senza regina volontà fallisce. La regina entra per prima.

Guarda anche: I migliori hamburger fatti in casa

Gli oltre 10.000 amici e parenti della regina vengono scaricati in seguito. La controllano prima di mettersi al lavoro. È una cosa molto bella da vedere.

6. Rimettete il coperchio dell'arnia e pregate per il meglio. Ora guarderete e aspetterete: se le api sono felici e in salute, potrete avere il piacere di godere di un alveare produttivo di api per gli anni a venire, che vi fornirà il miele grezzo più fresco e di migliore qualità che possiate immaginare e un'eccellente impollinazione per le vostre colture e i vostri fiori.

Guarda anche: Come preparare la farina germogliata

7. Nutrire le api Preparate una soluzione di acqua e zucchero nei primi giorni dopo l'allestimento dell'arnia, soprattutto se è all'inizio della stagione e non ci sono ancora molti fiori. Quando notate che le api non si nutrono più dello zucchero, smettete di darglielo. Le api si nutrono da sole!

8. Controllare periodicamente le api. Ogni settimana o due aprite il nuovo alveare per controllare i progressi delle api. Una delle cose che Bryan cerca è la nuova covata. Se la regina depone le uova, sa che è soddisfatta della sua nuova casa. E se mamma Bee è felice, tutti sono felici!

Piuttosto forte, eh? Così si può vedere che tenere il proprio alveare di api è una cosa che vale la pena di fare Aumenta la popolazione locale di api ed è una componente preziosa per la fertilità dei vostri giardini. Inoltre, fate la vostra parte per aiutare le api da miele in questa crisi attuale.

È una cosa fantastica da fare!

Nota di Jill: Se, per il momento, siete alla ricerca di una fonte perfetta di miele grezzo delizioso e sorprendente (e non avete le vostre api), questa è la mia fonte preferita. Il loro miele di tupelo è oltre GNAM.

Amy Young Miller tiene un piccolo frutteto, un grande giardino, molte galline, alcuni bambini intelligenti, alcuni rovi di bacche, molti fiori e tre alveari di api da miele, su alcuni acri ventosi in Nebraska. Scrive delle sue avventure su //vomitingchicken.com, e potete trovarla anche su Facebook e Twitter.

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.