Devo vaccinare i miei pulcini?

Louis Miller 20-10-2023
Louis Miller

Pulcini felici e sani si trasformano in galline produttive che depongono uova e producono carne... almeno questo è l'obiettivo, giusto?

Cresce l'interesse per l'autosufficienza, la sicurezza alimentare e l'abbandono del sistema ( e lo adoro! ).

Le galline tendono a essere l'animale d'ingresso alla vita domestica: sono facili da reperire, non richiedono molta manutenzione e possono fornire una piccola quantità di sicurezza alimentare.

Con l'aumento dell'interesse per l'allevamento dei polli, i miei lettori mi pongono sempre più domande sulla salute dei polli, sulle malattie e sulle vaccinazioni dei pulcini.

In questi giorni ho ricevuto una domanda piuttosto frequente da molti dei miei lettori: " Devo vaccinare i miei pulcini? "

Risposta breve: no.

Ma DOVETE vaccinare i vostri pulcini? Come per ogni argomento legato alla salute e/o alla casa, non esiste una risposta semplice.

Risposta complicata? Fare del proprio meglio ...

Come proprietari responsabili di polli, è nostro compito fare domande, leggere le ricerche, parlare con altri allevatori/professionisti per avere consigli e fare del nostro meglio per prendere una decisione informata che sia giusta per il nostro gregge. Ma è anche importante non stressarsi e non farsi sopraffare. Dovete imparare a riconoscere i segni di malattia nel vostro allevamento di polli, ma assicuratevi di bilanciare il tutto con un po' di buon senso.

Nella maggior parte dei casi, i vostri polli, se li trattate bene (con un riparo, cibo e acqua puliti, ecc.), saranno sani e vivaci e voi potrete rilassarvi e guardare le loro buffonate e prosperare insieme nella vostra fattoria.

Detto questo, ecco alcune informazioni sulle malattie comuni dei polli, sui vaccini disponibili e su ciò che possiamo fare per i nostri polli per garantire loro la migliore vita possibile.

Bisogna vaccinare i pulcini?

Esistono numerose variabili e scenari che possono influenzare chi dovrebbe prendere in considerazione la vaccinazione dei pulcini per diverse malattie.

I proprietari di piccoli allevamenti dovrebbero prendere in considerazione la vaccinazione dei pulcini se:

  • Portano il pollame fuori dalla loro proprietà e lo riportano indietro. Un esempio potrebbe essere un'esposizione di pollame.
  • Pulcini, polli o altre forme di pollame vengono spesso acquistati da incubatoi, aste o altre fonti esterne per essere aggiunti a un gregge esistente.
  • Il proprietario di un gregge è a conoscenza di malattie pregresse del gregge nella sua proprietà o nelle sue vicinanze.

Malattie comuni contro cui vaccinare i pulcini

Malattia: Malattia di Marek

La malattia di Marek è causata da una versione di pollo del virus dell'herpes. È una delle malattie più comuni riscontrate oggi negli allevamenti di polli. Come il virus dell'herpes umano, Una volta infettato, il pollo è portatore e può diffondere la malattia per il resto della sua vita.

Si diffonde da un pollo all'altro attraverso la loro forfora e di solito i sintomi si manifestano a partire da 6 settimane fino a 30 settimane di età. I primi sintomi della malattia di Marek possono essere la paralisi delle zampe o delle ali che li fa sembrare feriti, la perdita di appetito, i segni di disidratazione e una minore socialità all'interno del branco.

Quando iniziano a manifestarsi i segni clinici, la malattia di Marek non è più curabile.

Nota: Per prevenire la diffusione della malattia di Marek ai nuovi pulcini, assicuratevi di sistemarli in un'area pulita in cui non siano stati presenti polli adulti.

Se volete saperne di più sulla malattia di Marek, date un'occhiata a questo articolo sulla malattia di Marek nei polli.

Malattia: Malattia di Newcastle

La malattia di Newcastle è una malattia respiratoria contagiosa che può essere talvolta fatale e che colpisce il sistema respiratorio, digestivo e nervoso dei polli infetti.

Guarda anche: Ricetta del pesto di scorza d'aglio

Se il pulcino inizia a tossire, a boccheggiare, ad avere scolo nasale o diarrea verde brillante, potrebbe essere nelle prime fasi della malattia di Newcastle. Questa malattia si diffonde principalmente attraverso il letame e le secrezioni degli uccelli.

Gli allevatori di polli possono infettare i loro greggi attraverso il letame sulle scarpe e le attrezzature contaminate. Se si vaccina un pulcino, questo può comunque contrarre l'infezione; si riducono solo i sintomi della malattia.

Per una spiegazione più clinica, leggete questo articolo sulla malattia di Newcastle fornito dal Penn State Extension.

Malattia: Bronchite infettiva

La bronchite infettiva è una malattia respiratoria virale molto contagiosa nei polli. Come altre infezioni respiratorie, la bronchite infettiva provoca tosse, secrezione nasale e lacrimazione. I pulcini affetti da bronchite infettiva appaiono letargici, hanno problemi di respirazione e non vogliono allontanarsi dalla fonte di calore.

La bronchite infettiva si diffonde attraverso le goccioline di umidità quando il pollo tossisce o starnutisce. Il vaccino è solitamente combinato con il vaccino contro la malattia di Newcastle e può essere somministrato per via interna o attraverso l'acqua potabile.

Nota: Esistono diverse varianti di questa malattia e il vaccino è efficace solo se contiene il ceppo giusto del virus.

Per saperne di più sulla bronchite infettiva nei polli Il virus della bronchite infettiva: ceppi classici e varianti è un articolo molto utile.

Guarda anche: Il latte di capra è disgustoso... O forse no?

Malattia: vaiolo delle galline

Il vaiolo degli uccelli è un virus contagioso che può colpire quasi tutte le specie di uccelli, ma esistono diverse varianti che colpiscono gruppi specifici di uccelli. Si tratta di un virus molto lento e può richiedere mesi per diffondersi e lasciare il gregge.

Esistono inoltre due tipi diversi di vaiolo degli uccelli: il vaiolo umido e il vaiolo secco. Entrambi i tipi possono infettare il gregge contemporaneamente.

  • Vaiolo secco Il virus è il più comune dei due: si notano lesioni simili a croste sull'area non piumata del pollo. Con il progredire del virus, le vesciche simili a verruche si trasformano in escrescenze che alla fine si staccano e cadono.
  • Vaiolo delle galline umido ha un tasso di mortalità più elevato perché le escrescenze si trovano nell'apparato respiratorio e nella gola. A volte le escrescenze possono diventare grandi e i polli non sono in grado di mangiare o respirare correttamente.

Una volta che il gregge è affetto da vaiolo, non esiste un trattamento, ma sono disponibili vaccini per la maggior parte delle specie avicole. È possibile vaccinare i pulcini o i polli adulti, ma può dipendere dalle istruzioni di un vaccino specifico.

Per ulteriori informazioni sulla peste aviaria, potete consultare l'articolo La peste aviaria negli allevamenti da cortile.

Malattia: Malattia bursale infettiva

La malattia bursale infettiva è un'altra malattia dei polli altamente contagiosa che colpisce i giovani polli e i pulcini. Questa malattia colpisce la borsa di Fabricius e facilita l'infezione dei pulcini con altre malattie del pollame, batteri e parassiti.

I pulcini affetti da malattia bursale infettiva possono sembrare depressi, non avere appetito, essere instabili sulle zampe e non voler lasciare la fonte di calore. Questo virus è molto forte e, una volta che il gregge è stato infettato dalla malattia borsale infettiva, è estremamente difficile liberarsene.

Non esiste un trattamento per i polli infetti, ma è possibile vaccinare i pulcini attraverso l'acqua potabile per aiutare a prevenire un'epidemia.

Se desiderate saperne di più sulla malattia bursale infettiva, questo articolo fornito dalla Washington State University potrebbe esservi d'aiuto.

Malattia: Encefalomielite aviaria

L'encefalomielite aviaria è nota anche come Tremovirus e colpisce il sistema nervoso provocando tremori e debolezza muscolare che possono trasformarsi in paralisi. Purtroppo, la maggior parte dei pulcini che mostrano segni di questo virus non si riprende mai.

Questa malattia può essere trasmessa da gallina a uovo o da gallina a gallina. Se un pulcino è infetto, inizierà a mostrare i primi segni entro pochi giorni dalla schiusa. I pulcini infetti mostrano una debolezza delle zampe che può farli sdraiare su un fianco e causare tremori alla testa o al collo.

Il vaccino è raccomandato per le galline da riproduzione 4 settimane prima dell'inizio della deposizione. In questo modo si ottiene una forma di immunità che può essere trasmessa ai pulcini quando sono ancora nelle uova.

Nota: Questo vaccino viene solitamente combinato con il vaccino contro il vaiolo.

Se desiderate una spiegazione più scientifica, leggete Encefalomielite aviaria.

Controlli prima di vaccinare i pulcini

Le malattie sono presenti in ambienti e luoghi diversi. Prima di vaccinare i pulcini che vengono portati a casa vostra, vi consiglio vivamente di contattare l'agenzia di divulgazione locale o il veterinario avicolo per verificare quali malattie sono presenti nella vostra zona. .

Raramente i pulcini hanno problemi di malattia fin dall'uovo; se si ammalano, è a causa di una malattia trasmessa dall'uovo, sono stati esposti subito dopo la schiusa o hanno un problema legato allo stress.

Per creare un ambiente meno stressante, assicuratevi di sapere come preparare i nuovi pulcini. Se al loro arrivo sembrano essere stressati, assicuratevi di avere a disposizione gli ingredienti di questa ricetta elettrolitica fatta in casa per i pulcini, nel caso in cui sia necessario aiutarli a tirarsi su.

Vaccini per i pulcini e prevenzione delle malattie

Se avete intenzione di vaccinare i vostri pulcini, ecco alcune tabelle utili che spiegano le vaccinazioni per diversi polli e per diversi scopi.

Vaccinare i pulcini all'incubatoio

Se acquistate i vostri pulcini da un incubatoio, questo dovrebbe essere in grado di fornirvi le informazioni necessarie sulle vaccinazioni e sulle malattie più comuni dei pulcini. Il modo più semplice per vaccinare i vostri pulcini è quello di rivolgersi direttamente all'incubatoio, che ha esperienza in materia ed è in grado di fornirveli in grandi quantità.

Perché è meno comune vaccinare i pulcini nei piccoli allevamenti?

I vaccini per il pollame sono più comunemente utilizzati in operazioni commerciali con allevamenti molto grandi (migliaia di volatili).

È meno comune nei piccoli allevamenti casalinghi per molte ragioni diverse, tra cui:

  • I piccoli allevamenti da cortile chiusi hanno meno probabilità di contrarre alcune malattie.
  • I proprietari potrebbero non essere consapevoli dell'esistenza di un problema di malattia nel loro gregge.
  • I proprietari di piccoli allevamenti possono essere più propensi a non far diagnosticare un uccello malato.
  • I vaccini per pollame si trovano più comunemente in grandi dosi per uso commerciale (fiale da 500 a 1000 dosi).
  • I proprietari non sanno dove acquistare e come somministrare i vaccini.

Biosicurezza dei piccoli allevamenti

I proprietari di piccoli allevamenti che adottano misure di biosicurezza e allevano un gregge chiuso (cioè i polli non lasciano mai la proprietà e le nuove aggiunte non sono frequenti) possono aiutare a prevenire la diffusione delle malattie.

Alcune misure di biosicurezza di base che possono essere adottate includono:

  • Contatto minimo con l'esterno

    Quando ci sono visitatori nella fattoria o nel cortile, non permettete loro di entrare liberamente nel cortile e nel pollaio.

  • Lavarsi le mani dopo aver maneggiato il pollame

    Lavarsi le mani dopo aver maneggiato pollame proveniente da aree diverse può aiutare a contenere la diffusione da un branco o da un recinto di polli a un altro.

  • Pulire regolarmente l'apparecchiatura

    Pulire tutte le attrezzature utilizzate nel pollaio o intorno al gregge, come i secchi per il mangime, l'acqua, gli attrezzi, le attrezzature per la pulizia del pollaio, ecc.

L'USDA Animal and Plant Inspection Service ha un intero programma dedicato all'educazione e alla prevenzione delle malattie. Consultate questo link se siete interessati a saperne di più sul Defend Your Flock Program.

La scelta di vaccinare i pulcini è vostra

La salute del vostro gregge è un fattore importante per il buon funzionamento del vostro allevamento, sia che si tratti di deporre uova o di produrre carne. Conoscendo il vostro gregge e la vostra zona, la decisione di vaccinare i vostri pulcini spetta a voi. Come ho già detto, come proprietari di polli, possiamo solo fare del nostro meglio quando si tratta di prendere decisioni per la salute del nostro gregge.

Se siete consapevoli dell'ambiente che vi circonda, mantenete le cose pulite e osservate i vostri polli ai primi segni di malattia, state già facendo grandi passi avanti verso la creazione di un luogo sicuro in cui allevare i vostri polli.

Ulteriori informazioni su pulcini e galline:

  • 5 facili nidiate di pulcini fai-da-te da realizzare
  • Risparmiare tempo utilizzando l'energia delle galline sul vostro
  • Guida per principianti ai pollai
  • 20 modi per risparmiare sui mangimi per polli
  • Come pulire e disinfettare un pollaio

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.