Ricetta della crema all'acero con uova d'anatra

Louis Miller 20-10-2023
Louis Miller

"Da dove vengono questi?"

Questo è stato il mio primo pensiero quando, un mese o due fa, i bambini della prateria hanno portato delle uova bluastre di dimensioni anomale. Abbiamo avuto solo uova marroni da quando i procioni hanno preso le nostre galline amerucane l'anno scorso, e non riuscivo a capire perché mai le nostre Plymouth Rocks e Red Sex Links avessero improvvisamente iniziato a deporre uova blu giganti.

Finché non mi sono ricordato che abbiamo delle anatre.

Duh, Jill. Duh.

Da allora, sono in missione per scoprire i modi migliori per utilizzare queste deliziose uova d'anatra. Non solo le uova d'anatra sono più grandi e più ricche di quelle di gallina, ma si dice che contengano anche maggiori quantità di Omega-3 e proteine. Hanno un sapore un po' più "intenso", per cui molte persone preferiscono aggiungerle alle ricette, piuttosto che mangiarle semplici. Ho sperimentato le nostre uova d'anatra indi ricette di tutti i tipi ultimamente, e ne sono rimasto impressionato.

Di recente ho preparato una crema all'uovo di anatra, che mi fa sentire molto elegante quando la servo in coppette dopo cena, ma in realtà la crema fatta in casa è incredibilmente semplice da preparare e utilizza latte e uova, che di solito sono abbondanti in una fattoria.

Ricetta della crema all'acero fatta in casa

Per 5-6 porzioni

  • 3 uova intere di anatra o 4 uova intere di gallina
  • 1/3 di tazza* di vero sciroppo d'acero ( come questo )
  • 1/4 di cucchiaino di sale marino fino (io uso questo)
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (come fare l'estratto di vaniglia)
  • 2 tazze di latte intero
  • Noce moscata macinata
  • Acqua calda

*Se preferite un dessert più dolce, aggiungete 2-3 cucchiai di sciroppo d'acero.

Guarda anche: Ricetta dello yogurt gelato fatto in casa

Preriscaldare il forno a 325 gradi.

Riempire una teiera d'acqua e scaldarla fino all'ebollizione. Mettere da parte.

Aggiungete il latte in un pentolino e fatelo scottare (scaldatelo fino a quando è quasi pronto a bollire, ma non fatelo bollire del tutto).

Guarda anche: Ricetta della crosta per pizza senza impasto

In una ciotola a parte, sbattere insieme le uova, lo sciroppo d'acero, il sale e la vaniglia.

A proposito, per lo sciroppo uso sempre il vero McCoy. Lo sciroppo d'acero genuino e del tutto naturale batte sempre quello finto comprato in negozio. Lo consiglio vivamente. questo sciroppo d'acero naturale cotto a legna , prodotto alla vecchia maniera dalla famiglia Plante, nel New England.

Versare lentamente il composto di uova nel latte scottato. Filtrare la crema pasticcera attraverso un colino a maglie fini (per eliminare i grumi), quindi versare il composto in coppette o in pirottini da forno riempiti a metà. Spolverare con noce moscata macinata la sommità di ogni coppetta.

Mettete i pirottini in una teglia sicura (ad esempio una pirofila grande) e riempite la teglia con l'acqua calda per creare un bagno d'acqua per le coppette di crema pasticcera. L'acqua deve arrivare a metà dei lati delle coppette (questo assicura una cottura delicata e uniforme).

Cuocere per 35-55 minuti, o fino a quando la crema pasticcera non si sarà solidificata ma sarà ancora "sciolta". (Verifico toccando leggermente la parte superiore con un dito: se è ancora liquida, continuate a cuocere. Un po' di movimento va bene, comunque).

Togliete dal forno e servite subito se vi piace la crema pasticcera calda (a me non piace), altrimenti conservatela in frigorifero fino a 24 ore prima di servirla per ottenere una crema pasticcera liscia come la seta e raffreddata.

Note sulla crema pasticcera fatta in casa

  • I miei pirottini Pyrex sono un po' più grandi, quindi questa ricetta è sufficiente per riempirne 5. Se si usano pirottini più piccoli, si possono ottenere facilmente sei porzioni da questa ricetta.
  • Se preferite usare lo zucchero semolato in questa ricetta, potete farlo. Semplicemente omettete lo sciroppo e aggiungete 1/3 di tazza di zucchero al suo posto.
  • Anche se non l'ho ancora provato, il miele sarebbe fantastico in questa ricetta.
  • Se è la stagione dei frutti di bosco, una manciata di bacche fresche sarebbe paradisiaca sopra queste coppe di crema all'acero.
Stampa

Ricetta della crema all'acero

  • Autore: La prateria
  • Tempo di preparazione: 10 minuti
  • Tempo di cottura: 45 minuti
  • Tempo totale: 55 minuti
  • Rendimento: 5 porzioni 1 x
  • Categoria: Dessert

Ingredienti

  • 3 uova intere di anatra o 4 uova intere di gallina
  • 1/3 di tazza * di vero sciroppo d'acero
  • 1/4 di cucchiaino di sale marino fino (io uso questo)
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • 2 tazze di latte intero
  • Noce moscata macinata
  • Acqua calda
Modalità Cook Impedisce che lo schermo si oscuri

Istruzioni

  1. *Se preferite un dessert più dolce, aggiungete 2-3 cucchiai di sciroppo d'acero.
  2. Preriscaldare il forno a 325 gradi.
  3. Riempire una teiera d'acqua e scaldarla fino all'ebollizione. Mettere da parte.
  4. Aggiungete il latte in un pentolino e fatelo scottare (scaldatelo fino a quando è quasi pronto a bollire, ma non fatelo bollire del tutto).
  5. In una ciotola a parte, sbattere insieme le uova, lo sciroppo d'acero, il sale e la vaniglia.
  6. Versare lentamente il composto di uova nel latte scottato. Filtrare la crema pasticcera attraverso un colino a maglie fini (per eliminare i grumi), quindi versare il composto in coppette o in pirottini da forno riempiti a metà. Spolverare con noce moscata macinata la sommità di ogni coppetta.
  7. Mettete i pirottini in una teglia sicura (ad esempio una pirofila grande) e riempite la teglia con l'acqua calda per creare un bagno d'acqua per le coppette di crema pasticcera. L'acqua deve arrivare a metà dei lati delle coppette (questo assicura una cottura delicata e uniforme).
  8. Infornare per 35-55 minuti, o fino a quando la crema pasticcera non si sarà solidificata ma sarà ancora "sciolta" (io la controllo toccando leggermente la parte superiore con un dito; se è ancora liquida, continuare a cuocere fino a quando non si sarà solidificata. Un po' di movimento va bene, comunque).
  9. Togliete dal forno e servite subito se vi piace la crema pasticcera calda (a me non piace), altrimenti conservatela in frigorifero fino a 24 ore prima di servirla per ottenere una crema liscia come la seta e raffreddata.

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.