Come macellare un pollo

Louis Miller 20-10-2023
Louis Miller

**Se non mangiate carne, rispetto la vostra decisione e non ferite i miei sentimenti se cliccate qui per leggere di queste fantastiche granite alla frutta e alle erbe. Tuttavia, io e la mia famiglia abbiamo scelto consapevolmente di allevare e mangiare carne e vi chiedo di rispettare anche le nostre scelte. Commenti lasciaticon l'intento di scatenare una rissa sarà prontamente cancellato.

Sono più di 6 anni che facciamo i contadini e questa è la prima volta che macelliamo i polli...

È quasi troppo imbarazzante da annunciare al mondo, ma avevo un buon motivo.

Vedete, anche se abbiamo allevato galline ovaiole per molto tempo, il Marito della Prateria ha avuto una grave allergia a tutto il pollame fin dall'infanzia. Pertanto, non avevamo bisogno di allevare polli da carne, dato che lui non poteva mangiare il pollo (e io non avevo mai voglia di cucinare due pasti separati). Quindi, carne di manzo e di maiale. Per molto tempo.

TUTTAVIA.

L'anno scorso, su consiglio di alcuni buoni amici, si è recato da un medico NAET e la tecnica dell'agopuntura lo ha effettivamente liberato dall'allergia al pollo. (Lo so, non ci avrei creduto nemmeno io se non l'avessi visto con i miei occhi... È pazzesco). Ma questo è un argomento da trattare in un altro post 😉

La task force autoproclamata per l'ispezione dei tacchini

Eravamo quindi dei casalinghi abbastanza esperti, ma completamente inesperti nel mondo degli uccelli da carne.

Cosa abbiamo fatto, vi chiederete?

Abbiamo creato un piano quinquennale per imparare a conoscere i volatili da carne, seguire alcuni corsi di allevamento di volatili da carne e poi un paio di corsi di macellazione casalinga; il culmine sarà la nostra prima partita di volatili qui nella fattoria, nei prossimi 5-10 anni.

Aspettate un attimo. Non ci avrai creduto davvero, vero? Di sicuro mi conosci meglio di così 😉

No, piuttosto siamo andati al negozio di mangimi, abbiamo preso alcuni pulcini da carne assortiti e abbiamo deciso di capire come funziona questo bambino - stile tentativi ed errori.

Ora che il giorno della macellazione è finito, ho pensato che fosse giunto il momento di condividere con voi un po' della nostra avventura. No, non pretendo nemmeno lontanamente di essere un'esperta, ma ho pensato che vi sarebbe piaciuto vedere alcuni dei nostri processi e alcune delle cose che vogliamo migliorare per la prossima volta.

Aggiornamento: Da qualche anno macelliamo polli e abbiamo messo a punto un sistema efficiente. Se volete vedere com'è il nostro sistema, guardate il nostro video (attenzione: si tratta di un video sulla macellazione dei polli, quindi ci sono immagini di animali che vengono lavorati per il congelatore):

Ma prima di entrare nello specifico, voglio affrontare un aspetto della macellazione che inevitabilmente viene fuori ogni volta che parlo di raccolta di animali sul blog:

È facile uccidere qualcosa che si è allevato?

È facile uccidere qualcosa che si è allevato? No, non lo è. E non provo piacere nel togliere una vita. Tuttavia, abbiamo scelto di mangiare carne (per molte ragioni) e se la mangiamo, credo che dovrei essere disposto a partecipare al processo di produzione. Infatti, credo che chiunque Troppe persone non pensano mai alla loro carne, pensando che le confezioni di polistirolo ordinatamente avvolte al negozio cancellino in qualche modo il fatto che la carne all'interno del cellophane provenga da una creatura vivente e respirante. Ho esplorato l'intero concetto di consumo e produzione etica di carne qui, se state ancora lavorando allaconcetto.

Per quanto riguarda i bambini della prateria, non nascondiamo loro la morte. Capiscono che ogni carne che mangiamo era viva, e sono pienamente consapevoli che le costolette di maiale che abbiamo in tavola provengono da un maiale e l'hamburger da un manzo rosso, ecc. Non ci comportiamo come se la macellazione fosse disgustosa o spaventosa, quindi non lo fanno nemmeno loro. Erano presenti il giorno in cui abbiamo macellato questi polli, e hanno osservato per un po' eDomande poste (La ragazza della prateria era particolarmente interessata alla parte di anatomia: è stata un'ottima lezione di scienze a casa). E quando abbiamo arrostito il primo uccello del nostro raccolto, erano entrambi estremamente eccitati di sapere che si trattava di uno dei "nostri" polli.

Ok... basta con le cose pesanti, parliamo dell'attrezzatura!

Le migliori attrezzature per la lavorazione dei polli

Christian era convinto che se avessimo avuto un'attività di macellazione di uccelli da carne, avremmo fatto le cose per bene. Così abbiamo deciso di investire in un'attrezzatura di alta qualità che ci avrebbe accompagnato per molti, molti giorni di macellazione:

(Questo post contiene link di affiliazione)

Guarda anche: Erbe per le cassette di nidificazione delle galline
  • Un cono di morte (un'alternativa più calma e umana al metodo dell'ascia)
  • Diversi secchi per il sangue, le interiora, le piume, ecc.
  • Tubo flessibile/spruzzatore o altra fonte d'acqua per sciacquare l'area di lavoro e gli uccelli
  • Coltelli molto affilati (ci piace questo)
  • Cesoie per pollame (per rimuovere la testa)
  • Una friggitrice per tacchini (per scottare gli uccelli e facilitare la spiumatura)
  • Tavolo/i in acciaio inox o altra superficie pulita e facile da igienizzare
  • Borse termoretraibili (riduce le bruciature da congelamento e garantisce un risultato finale professionale)
  • Grande borsa termica piena di ghiaccio (per raffreddare gli uccelli prima di imbustarli)
  • Spiumatrice (opzionale) - noi solo Abbiamo preso uno di questi grazie a un'offerta da urlo su Amazon. Non l'abbiamo ancora usato, ma ho sentito dire che è un vero e proprio cambiamento.

Ovviamente, non è necessario tutto questo per macellare un pollo, e tecnicamente si potrebbe fare il lavoro con un'ascia e basta. Tuttavia, vogliamo che sia il più umano (ed efficiente) possibile, quindi l'investimento in un'attrezzatura di lavorazione adeguata è valso la pena.

Come macellare un pollo

1. Preparare l'area di lavorazione dei volatili

La sera prima, trattenete il mangime dagli uccelli per assicurarvi che abbiano un raccolto vuoto prima di iniziare.

Il giorno della macellazione, prendetevi il tempo necessario per sistemare l'allestimento come desiderate, in modo da risparmiarvi un bel po' di problemi in seguito. Abbiamo creato una sorta di catena di montaggio ( cono di uccisione> scottatura> tavolo di spiumatura> tavolo di eviscerazione> refrigeratore con ghiaccio ), e anche se questa volta abbiamo fatto solo un piccolo lotto, le cose sono filate molto più lisce.

Se vi scottate (cosa che vi consiglio), iniziate a scaldare l'acqua ora, che dovrà essere a 150-160 gradi, abbastanza calda da permettere alle piume di staccarsi facilmente, ma senza cuocere l'uccello.

2. Spedizione della gallina

Una volta completata l'installazione, prendete un pollo e mettetelo nel cono, con un secchio sotto per raccogliere il sangue. Noi avevamo la pancia dell'uccello rivolta verso la parete (all'interno del cono). Afferrate la testa e usate un coltello (affilato!) per fare un taglio rapido sul lato della mascella dell'uccello (giugulare).

Tenere la testa per far defluire completamente il sangue nel secchio e attendere che l'uccello smetta di muoversi.

3. Scottate l'uccello

Una volta che il sangue si è scaricato (ci vorranno uno o due minuti), immergete immediatamente l'uccello nell'acqua bollente - potete usare un gancio per farlo girare, oppure tenerlo semplicemente per le zampe. A seconda della temperatura dell'acqua, ci vorranno probabilmente 3-4 minuti perché l'uccello sia pronto. Saprete che è pronto quando riuscirete a pizzicare la pelle del gambo della zampa e si staccherà facilmente. Oppure, potete prendere qualchele piume: se escono con uno sforzo minimo, significa che siete pronti a spennarle. (Non riesco a immaginare di provare a spennare senza prima scottare l'uccello, il che lo rende infinitamente più facile).

4. Spennare il pollo

Se non avete una spiumatrice meccanica (noi all'inizio non l'avevamo), il procedimento è semplice: afferrate le piume e tiratele fuori. È affascinante come sembra. Abbiamo scoperto che indossare dei guanti di gomma e strisciare la pelle su e giù una volta eliminate la maggior parte delle piume più grandi aiutava ad afferrare le piume più piccole e ostinate.

5. Pulire il pollo

Tagliate la testa (noi abbiamo usato le cesoie) e poi le zampe. Se tagliate a "valle" dell'articolazione, potete evitare le ossa e ottenere un taglio netto (colpendo l'osso con il coltello, questo si opacizza). Potete anche pulire e conservare le zampe per il brodo di pollo, se volete.

Sulla parte posteriore dell'uccello c'è una ghiandola oleifera che, se si rompe, altera il sapore della carne, quindi è necessario rimuoverla: affettare dietro di essa e poi "scavare" con il coltello per rimuoverla, come in questo caso;

6. Sventrare il pollo (eviscerazione)

Incidere la pelle con il coltello sopra lo sterno, alla base del collo.

Con il pollice, scavate verso il basso per trovare il gozzo, la trachea e l'esofago. Se avete dimenticato di trattenere il mangime dagli uccelli, troverete un gozzo pieno. Fate attenzione a non romperlo (se accidentalmente lo fate, sciacquate via il mangime parzialmente digerito prima di continuare). Portate l'esofago e la trachea fuori dalla cavità del collo e rompete il tessuto connettivo intorno al gozzo. Tuttavia, non tirate questo insieme.completamente, lasciandolo attaccato.

L'esofago e la trachea

Guarda anche: Ricetta del burro montato per il corpo

Con l'uccello ancora sdraiato sulla schiena, giratelo di 180 gradi in modo da poter lavorare sulla parte posteriore. Tagliate proprio sopra lo sfiatatoio e aprite la carcassa con entrambe le mani. Infilate la mano nella carcassa, tirate via il grasso dal ventriglio e poi agganciate il dito verso il basso e intorno all'esofago. Estraetelo: ora dovreste avere una manciata di organi interni collegati tra loro. Tagliate lungo entrambi i lati dello sfiatatoio eOra tornate indietro per rimuovere i polmoni e la trachea, o qualsiasi altra cosa non sia uscita del tutto la prima volta.

Praticate un taglio nella pelle in eccesso che pende dalla cavità posteriore, quindi infilate le zampe attraverso il foro in modo da ottenere un bel pacchetto.

7. Raffreddare i polli interi

Una volta terminato ogni uccello, mettetelo in una borsa frigo piena di ghiaccio (o se avete spazio in frigorifero, potete raffreddarlo lì). È importante raffreddare gli uccelli il più rapidamente possibile e mantenerli freddi. Alcuni consigliano di raffreddarli per 16-24 ore prima di avvolgerli e congelarli, ma noi non avevamo abbastanza ghiaccio per farlo, quindi abbiamo raffreddato i nostri solo per 6 ore.

8. Imbustare o avvolgere i polli per il congelatore

A questo punto, è necessario impacchettare, etichettare e mettere in freezer. Noi abbiamo usato dei sacchetti termoretraibili per evitare che si bruciasse in freezer e hanno dato vita a un prodotto davvero bello. Dovete seguire le indicazioni sui sacchetti che avete preso, ma in pratica mettete il pollo nel sacchetto, immergetelo in acqua bollente per qualche secondo e poi legatelo saldamente. Mettetelo in freezer e il gioco è fatto!

Cosa faremo di diverso la prossima volta:

  • Più polli. Più, più, più! Ora che abbiamo il nostro primo lotto, la prossima volta faremo un gruppo più grande. Mi piacerebbe allevare due lotti all'anno, idealmente.
  • Procuratevi una spennatrice meccanica. Quando ho visto quanto era veloce, non ho potuto negare che sarebbe valso il suo peso in oro (aggiornamento: ora abbiamo uno spiumatore e non vediamo l'ora di usarlo la prossima volta).
  • Magari un piano d'appoggio con un lavandino per facilitare il risciacquo.
  • Ottenere più uccelli Cornish Cross, La resa della carne dei Cornish Cross è stata drasticamente diversa. Ecco di più sulla nostra decisione di scegliere i Cornish Cross.

Altre risorse utili per la macellazione dei polli

  • Macellare i nostri tacchini (video)
  • Riflessioni sul nostro primo anno di allevamento di polli da carne
  • Come arrostire un tacchino allevato in casa (o altro pollame allevato in casa)
  • Come cucinare una gallina o un gallo vecchio
  • Come fare il brodo di pollo in scatola (si possono aggiungere le zampe al brodo fatto in casa)
  • Come preparare il pollo arrosto nella pentola a fuoco lento
  • L'allevamento di pollame su piccola scala di Harvey Ussery (ha un ottimo capitolo sulla macellazione con foto)

Louis Miller

Jeremy Cruz è un blogger appassionato e un avido decoratore di case proveniente dalla pittoresca campagna del New England. Con una forte affinità per il fascino rustico, il blog di Jeremy funge da rifugio per coloro che sognano di portare la serenità della vita contadina nelle loro case. Il suo amore per il collezionismo di brocche, in particolare quelle amate da abili scalpellini come Louis Miller, è evidente attraverso i suoi accattivanti post che fondono senza sforzo l'artigianato e l'estetica della fattoria. Il profondo apprezzamento di Jeremy per la bellezza semplice ma profonda che si trova nella natura e nel fatto a mano si riflette nel suo stile di scrittura unico. Attraverso il suo blog, aspira a ispirare i lettori a creare i propri santuari, traboccanti di animali da fattoria e collezioni accuratamente curate, che evocano un senso di tranquillità e nostalgia. Con ogni post, Jeremy mira a liberare il potenziale all'interno di ogni casa, trasformando gli spazi ordinari in ritiri straordinari che celebrano la bellezza del passato abbracciando le comodità del presente.